Quando si riceve un invito a un matrimonio bisogna dedicare le prime attenzioni all’abito che si dovrà indossare. Deve essere elegante, e contemporaneamente rispettare alcune regole stilistiche che sono tenuti ad osservare anche gli invitati. Cerchiamo di capire allora cosa indossare ad un matrimonio.

Cosa indossare per un matrimonio. Se per la mise femminile non mancano le scelte, per l’abbigliamento maschile occorre più attenzione. Cominciamo dal colore dell’abito, che deve essere scuro, ma non nero, scegliendo tra il blu e il grigio antracite. Uno spezzato tono su tono può andar bene se la cerimonia è all’aperto, ed è impostata con un’impronta briosa. Se invece il taglio è estremamente classico, l’abito deve essere unico colore, e può prevedere anche un gilet o un doppio petto, con una cinta stretta di pelle nera.

Il vestito può essere realizzato artigianalmente in sartoria, anche se oggi è possibile acquistare abiti per uomo anche presso negozi specializzati online come yoox.com. Indubbiamente il primo calzerà a pennello, ma i costi di un lavoro artigianale sono più alti rispetto alla scelta altrettanto valida di un abito preconfezionato. Però non si può fare a meno di considerare che c’è una bella differenza fra i tempi di realizzazione del primo, comprese le sedute di prova, e l’acquisto del secondo già pronto.

Cosa non indossare ad un matrimonio. I colori chiari sono da bandire. L’abito deve rispettare i toni scuri classici del rito, indulgendo sul nero solo se la cerimonia lo richiede espressamente. La cravatta può essere ariosa ma con gusto, e sono assolutamente da evitare i colori sgargianti e le fantasie vistose. Per le scarpe vale il nero brillante con calze lunghe e scure. Quindi i calzini corti bianchi non devono essere indossati, e le calzature non possono essere chiare. E indossare un jeans, anche se griffato, è fuori discussione.

La camicia non può essere né colorata né a fantasia, ma rigorosamente bianca e a manica lunga. Il massimo della concessione è un’impuntura a ricamo bianco su bianco, evitando categoricamente di lasciare aperto il bottone del colletto e di indossare una canottiera sotto la camicia. Anche i polsini in eccessiva evidenza sono di pessimo gusto e da bandire, mentre si possono sfoggiare dei piccoli gemelli in oro con un brillantino appena visibile, se ci si vuole distinguere con classe.

L’importanza del look a un matrimonio. Il rispetto del look appropriato ad un matrimonio riveste un’importanza fondamentale per la cerimonia e per coloro che vi partecipano. Un evento nel quale tutti hanno un ruolo che gravita intorno alla figura degli sposi, e se c’è una nota stonata, o un colore fuori registro, ne risente l’armonia della festa.

Il giorno degli sposi. Il matrimonio è il giorno degli sposi, e tutta l’attenzione deve essere concentrata su di loro per far sì che questo momento risulti indimenticabile e senza ombre.