Jürgen e Sara sono i protagonisti del romanzo di Franco Casadidio, Il volo del canarino, edito da Morphema Editrice. Il romanzo narra la storia di questi due giovani dalle posizioni politiche e sociali differenti, ma uniti da un profondo amore e sarà proprio l’amore a permettere ai due di non perdersi.

La storia è ambientata nella Germania nazista, che uscita dalla Prima Guerra Mondiale vede l’emergere di una politica violenta, che sconvolgerà il mondo intero. Jürgen è convinto sostenitore del nuovo partito hitleriano, ma quando vedrà gli esiti devastanti di una ideologia folle, ritornerà sui propri passi, mettendo in dubbio il suo ruolo di colonnello delle SS, intraprendendo, così, un percorso di vera conversione. Al suo fianco c’è Sara, la giovane di cui è innamorato, che proviene da una famiglia di ebrei ed è apertamente contro le posizioni del regime nazista. Solo l’amore riuscirà a tenerli uniti e a far superare loro difficoltà e paure.

I personaggi che Casadidio ci presenta in questo libro sono frutto della sua fantasia, ma nessuna finzione è concessa al contesto storico e alla narrazione dei fatti. Se da un lato questo libro può essere considerato un romanzo di formazione, perché ci racconta il difficile percorso di crescita di due giovani, dall’altro rientra perfettamente nel genere del romanzo storico. Casadidio, infatti, con la stessa puntualità di uno storico, ci racconta una storia particolare e una più grande, fatta di scelte politiche, di personaggi che nel bene o nel male hanno fatto la storia del ‘900.

Ripercorriamo così le tappe che hanno portato Hitler al comando o eventi particolarmente significativi come la “notte dei lunghi coltelli” o la “notte dei cristalli”. Non si tratta, ovviamente, di una mera ricostruzione storica, perché grazie ai protagonisti di questa storia, viviamo tutto il dramma di una generazione e di un’epoca, forse la più buia del secolo scorso. La bravura di Franco Casadidio sta proprio nell’aver saputo intrecciare e calibrare piccole storie alla Storia, e attraverso i dialoghi, riviviamo tutte le angosce e la paura di chi ha vissuto sulla propria pelle quei terribili momenti.

Questo romanzo è uno strumento fondamentale “per non dimenticare” ciò che, paradossalmente, potrebbe tornare a ripetersi. Questo romanzo non solo racconta una storia, o la Storia, ma è anche un monito per le nuove generazioni, che non devono mai abbassare la guardia e combattere per la libertà e la democrazia. Il volo del canarino è un romanzo estremamente equilibrato, in cui finzione e dato storico sono perfettamente bilanciati e questo è ben accompagnato da uno stile che sa esaltare l’aspetto intimo dei protagonisti, che si ritrovano a vivere la più difficile delle scelte, quella tra il bene e il male. Il romanzo di Franco Casadidio è un romanzo della memoria, una memoria che deve essere a tutti i costi preservata.

Titolo: Il volo del canarino
Autore: Franco Casadidio
Genere: Romanzo Storico
Casa Editrice: Morphema Editrice
Pagine: 296
Prezzo: €15,00
ISBN: 978-88-854-8-392