Ko interno per la Hertz Cagliari Dinamo Academy nella quarta giornata di andata della Serie A2 di basket. La squadra di coach Paolini è stata sconfitta dalla De’ Longhi Treviso per 72-87.

Primo quarto equilibrato, con la Hertz che riusciva a prendere qualche lunghezza di vantaggio a metà frazione. A 4’09” dalla prima sirena, un break di 6-0 firmato Miles e Diop (arrivato nei giorni scorsi dalla Dinamo Sassari, in doppio tesseramento), portava, infatti, i cagliaritani sul 14-9. E lo scarto era lo stesso alla fine del quarto, sul 20-15, dopo una tripla insaccata da Miles quando sul tabellone mancavano solo 2 secondi.

Imbró e Wayns riportavano immediatamente il match in parità, in avvio di seconda frazione. E le due squadre davano vita ad un punto a punto. L’equilibrio veniva rotto dagli ospiti negli ultimi minuti: Burnett e Antonutti andavano a canestro con grande continuità e portavano il team trevigiano sul 43-36 a 13″ dall’intervallo. Si andava alla pausa lunga sul 38-43, dopo un centro di Rullo.

Al rientro dagli spogliatoi un botta e risposta dai 6,75 tra Rullo e Antonutti vivacizzava la gara. Miles riportava i suoi sul -1 (45-46), ma per il pareggio bisognava aspettare ancora qualche minuto. Era una tripla di Rovatti a far impattare l’Academy, sul 51-51, ma la risposta della De’ Longhi era terrificante e mandava in bambola i padroni di casa. Serie di triple di Burnett, Antonutti e Imbró e Cagliari, in un attimo, si trovava sul -11 (51-62 a poco più di 3′ dalla terza sirena. La Hertz rosicchiava poi qualche punticino e si andava agli ultimi 10′ sul 58-66.

Nell’ultimo quarto, Treviso chiudeva la contesa subito, collezionando massimi vantaggi in successione, fino al +19 (82-63) a 4’36” dalla fine. Coach Paolini chiamava timeout, ma il match era virtualmente chiuso