Stop casalingo per la Pasta Cellino Cagliari Dinamo Academy nella diciassettesima giornata della Serie A2 di basket. La squadra di coach Riccardo Paolini ha ceduto il passo alla Givova Scafati, con il punteggio di 79-93.

Primo quarto sostanzialmente equilibrato. Scafati provava ad allungare in alcune occasioni, ma la Pasta Cellino era brava a rientrare subito. A 3’12” dalla prima sirena, il punteggio era in perfetta parità, sul 14-14, poi i campani mettevano a segno un nuovo break che li portava a condurre per 25-18 al termine del primo periodo.

Il secondo quarto si apriva con una tripla di Keene e le due squadre si rispondevano colpo su colpo. A 8’50” dall’intervallo, una tripla di Ranuzzi dava a Scafati il +9, sul 32-23, ma Cagliari rispondeva con Keene. Gli ospiti mantenevano comunque, saldamente, la testa della gara e, poco dopo 1’, segnavano il nuovo massimo vantaggio sul 37-26. Nella seconda metà del quarto la Pasta Cellino trovava in Rullo, Allegretti e Turel gli uomini della rimonta e, a 3’29” dall’intervallo il tabellone diceva 36-39. Si andava poi negli spogliatoi, dopo un nuovo allungo degli ospiti, sul 48-38 scafatese.

Al rientro in campo, la squadra campana trovava il massimo vantaggio dopo poco più di 3’ di gioco, sul 53-40 e per Cagliari la situazione diventava molto complicata. La squadra di coach Paolini provava a riavvicinarsi, ma Scafati faceva valere la differenza di esperienza e valore del proprio organico e si andava agli ultimi 10’ di gioco sul 64-53.

L’ultimo sussulto della Pasta Cellino, nell’ultimo quarto, era una tripla di Keene che valeva il -8, 60-68, a 7’30” dalla fine, poi la Givova andava via definitivamente, arrivando anche al +21 (93-72) a 1’30” dalla fine.