La Dinamo Banco di Sardegna Sassari ha terminato la sua avventura europea. La squadra di coach Pasquini, dopo aver vinto di 17 lunghezze la gara di andata del Round of 16 di Fiba Europe Cup contro l’ESSM Le Portel, è uscita sconfitta stasera, nel ritorno, dal campo francese per 81-100, dopo la disputa di un tempo supplementare.

Gara equilibrata nel primo periodo e nel secondo, fino a circa 2′ dall’intervallo, quando i padroni di casa producevano un primo allungo che consentiva loro di andare all’intervallo lungo avanti per 47-38.

Al rientro in campo era ancora il Le Portel a fare la partita, davanti ad un Banco “sgonfio” e con poche idee. Dopo 6′ di gioco, i francesi conducevano per 63-44. La Dinamo non riusciva a ritrovarsi ed i padroni di casa arrivavano fino al +22, scarto sul quale terminava la frazione (74-52).

La Dinamo recuperava qualche punto nella parte centrale del quarto periodo, con una fiammata di Polonara che valeva il 65-79 a 4’27” dalla fine dei tempi regolamentari. Negli ultimi minuti si giocava sulla differenza canestri. A 22″ dalla quarta sirena, il Banco era virtualmente qualificato al turno successivo (70-84), ma sprecava ghiotte occasioni e subiva il ritorno del Le Portel. Sulla sirena il punteggio era di 88-71 e si andava all’overtime.

Nei 5′ supplementari c’era poca storia. Dopo un canestro di Pierre, i francesi piazzavano un parziale di 6-0, tutto firmato da Hassel, con la Dinamo impegnata in un “litigio” col ferro al tiro da tre punti, e, di fatto, chiudevano la contesa.