Il GSD 4 Mori Porto Torres torna a giocare tra le mura amiche dopo un’assenza di due mesi. L’ultima gara casalinga dei turritani è stata quella, fantastica, con la UnipolSai Briantea84 Cantù del 19 novembre, poi il calendario della Serie A di basket in carrozzina ha riservato loro tanti viaggi oltre alla pausa natalizia. Domani, domenica 15 gennaio, si riaccenderanno le luci sul parquet del Palazzetto dello Sport Alberto Mura di Porto Torres e gli avversari saranno i “cugini” della DinamoLab Sassari per la seconda giornata di ritorno del campionato. L’imperdibile appuntamento è fissato per le ore 19:00 e sarà diretto dai due “fischietti” Braga e Solinas.

Allenata da coach Salvatore Cherchi, la DinamoLab Sassari occupa attualmente la penultima posizione in graduatoria, a quota 2 punti, frutto dell’unica vittoria stagionale trovata fino ad ora, contro la “compagna di classifica” Bergamo. Rispetto alla gara di andata, che terminò con il successo della 4 Mori con il punteggio di 65-53, Sassari ha aggiunto un giocatore al proprio roster, il lungo colombiano, classe ’74, Wilmer Pinzon, chiamato a risollevare le sorti della squadra ai primi di dicembre. La punta di diamante del roster sassarese rimane comunque lo svizzero Maurice Amacher, miglior marcatore di DinamoLab con una media di 13.3 punti a gara, supportato da capitan Claudio Spanu (11.3 punti a partita) e dal connazionale Janic Binda (9 punti per match).

Il GSD 4 Mori Porto Torres mantiene, invece, l’imbattibilità stagionale e la testa della classifica, con nove risultati positivi su altrettante partite disputate. Al di là di questo e dei differenti obiettivi delle due società, il derby resta sempre una partita particolare e dall’epilogo mai scontato. Anche per questa ragione, al Palazzetto di Porto Torres sarà festa e spettacolo a partire dalle ore 18:00, con l’animazione della Compagnia dell’Allegria Ludolandia, partner del GSD. Palloncini e “tatuaggi” per tutti i bambini, nel segno della 4 Mori.

Dopo l’assenza della settimana scorsa, dovuta al maltempo che non ne ha consentito l’arrivo in Italia in tempo per la gara a Bergamo, tra le fila del GSD tornerà la stella statunitense Matt Scott e arriveranno in extremis anche Beatrice Ion e Dario Di Francesco (insieme a coach Carlo Di Giusto), che quest’oggi termineranno, con la finale per il terzo e quarto posto e la qualificazione ai Mondiali Under-23 di giugno a Toronto già in cassaforte, l’avventura con la Nazionale Under-22 agli Europei di Lignano Sabbiadoro.

“Finalmente si torna a giocare tra le mura amiche – dichiara il presidente-giocatore del GSD, Bruno Falchi – e lo si fa con il derby, una partita che fa sempre storia a sé. Non è stata una settimana facile per noi, abbiamo ancora mezza squadra ko per l’influenza, quindi reputo questa gara molto ostica. Loro hanno bisogno di punti salvezza, noi abbiamo necessità di confermarci in vetta alla classifica. Saranno quaranta minuti di intensa battaglia. Ritroviamo Matt Scott, giocatore per noi imprescindibile sotto tutti i punti di vista e rientreranno, poco prima della gara, i due gioiellini della Nazionale Under-22, che non avranno nemmeno il tempo di posare le valigie. Inoltre, sugli spalti sarà grande festa con le iniziative di Ludolandia e con tutti i fantastici bimbi che saranno presenti alla partita”.