Sconfitta casalinga per la Hertz Cagliari Dinamo Academy nella prima giornata della Serie A2 di basket. La squadra di coach Riccardo Paolini ha ceduto alla Unieuro Forlì con il punteggio di 87-102.

Prima parte del quarto iniziale sostanzialmente equilibrata e dai ritmi piuttosto alti. Tanti canestri, soprattutto degli ospiti che negli ultimi minuti della frazione allungavano il passo piazzando un parziale di 8-2, con due triple consecutive di Melvin Johnson, che valevano il 30-22 romagnolo sulla prima sirena.

Proseguiva la fuga forlivese nei secondi 10’. Donzelli e Marini, in particolare, facevano definitivamente decollare la formazione ospite che, a 4’ dall’intervallo, toccava il massimo vantaggio sul 48-29. Justin Johnson provava a dare una scossa ai cagliaritani, ma Forlì non si fermava. Nelle ultime battute della frazione l’Academy riusciva poi a ricucire parzialmente lo strappo, con Allegretti, Rullo, Miles e Matrone, fino al 47-54 dell’intervallo.

Botta e risposta al rientro in campo e a 6’24” dalla terza sirena il tabellone diceva ancora +7 Forlì, sul 59-66 dopo una tripla di Allegretti. Cagliari trovava dei buoni minuti in difesa e si portava a ridosso degli ospiti; con le giocate offensive di Miles, Rullo, Johnson e Bucarelli, i rossoblù raggiungevano in un paio di occasioni il -1 (69-70 l’ultima volta, a 2’ dalla fine del quarto), prima di subire il ritorno dei biancorossi ospiti. Si andava all’ultimo quarto sul 77-69 per la Unieuro.

Cagliari provava a riavvicinarsi, ma l’esperienza di Forlì dettava legge. Ogni tentativo dei padroni di casa, trovava l’immediata risposta dei romagnoli che poi chiudevano con un nuovo crescendo.