La Dinamo Banco di Sardegna Sassari chiude la regular season al quinto posto e nei quarti di finale dei playoff incontrerà, con fattore campo a sfavore, la Dolomiti Energia Trento arrivata quarta. Nell’ultima giornata della stagione regolare, la squadra di coach Pasquini è incappata in una sconfitta sul campo della Pasta Reggia Caserta, con il punteggio di 70-77, ed è scivolata in classifica di una posizione.

Brutta partenza per la Dinamo che, pronti e via, si trovava subito 0-9. Era Lawal a sbloccare il punteggio a 6’ dalla prima sirena, mentre Carter scaldava la mano dall’arco dei 6,75 ed il Banco rientrava prontamente in gara, raggiungendo il -2 sul 10-12. Si procedeva con un botta e risposta ed era ancora Carter a trovare il pareggio sul 16-16 nelle ultime battute del periodo, che terminava con una tripla di Stipcevic ed i biancoblù avanti 19-18.

Un canestro da tre punti di Carter apriva la seconda frazione e per la squadra di coach Pasquini era massimo vantaggio, sul 22-18. Caserta rispondeva con un parziale di 8-0 e tornava avanti di 4 lunghezze. Negli ultimi 2’ circa di gioco era la Dinamo a prendere in mano le redini del match. Un parziale di 8-0, propiziato da un canestro di Lawal e due triple di Sacchetti, segnava il sorpasso ospite sul 36-35 e negli ultimi 30” prima dell’intervallo erano ancora due canestri dalla lunga distanza, stavolta di Stipcevic e Carter, a far allungare il passo ai biancoblù. Si andava negli spogliatoi sul 42-37 sassarese.

Il vantaggio dei biancoblù veniva prontamente neutralizzato dai campani in avvio di terza frazione. Nuova parità sul 42-42 dopo 2’ di gioco e vantaggio casertano fino al 48-44. La Dinamo provava a recuperare, ma rimaneva sempre indietro, fino a circa 1’30” dalla terza sirena, quando Stipcevic dall’arco riportava avanti i suoi (53-52). Due triple di Giuri chiudevano la frazione sul 58-53 bianconero.

Ultimi 10’ con Caserta decisa da subito a chiudere il campionato con un sorriso. 7-2 di pronto parziale per la formazione di coach Dell’Agnello, vantaggio in doppia cifra (65-55 a 8’ dalla fine) e timeout chiamato da Pasquini. Grandi difficoltà in attacco per la Dinamo ed al ritorno in campo era ancora Caserta ad andare a segno, con una tripla di Bostic, per il 68-55. Il Banco riusciva a recuperare quasi tutto lo svantaggio negli ultimi 4’ minuti circa. A 50” dalla fine Lawal segnava il -3 (70-73), ma un gioco da tre punti di Diawara chiudeva virtualmente i giochi.