Per l’inaugurazione del nuovo Palasport di Sa Rodia, sabato prossimo, un evento speciale: il Torneo Città di Oristano con la Dinamo Sassari.

Per la squadra sassarese, campione d’Italia nel 2015 e vice campione in carica, è uno degli appuntamenti più importanti nel percorso di preparazione e avvicinamento al prossimo campionato di serie A1.

In campo, sul nuovissimo parquet del Palasport di Sa Rodia, insieme ai biancoblù di GianMarco Pozzecco, ci saranno i forti pugliesi dell’Happy casa Brindisi, gli svizzeri del Sam basket Massagno e gli estoni del Tartu Ulikool. Una tappa da non perdere, insieme alle altre che toccheranno tutta l’isola e che vedranno i giganti sassaresi impegnati fino a metà settembre per poi prepararsi al primo grande appuntamento ufficiale della stagione 2019-2020, la sfida della Supercoppa italiana.

“Per l’inaugurazione del Palasport di Sa Rodia non poteva esserci evento più importante – spiegano il Sindaco Andrea Lutzu e l’Assessore allo Sport Francesco Pinna -. La Dinamo è nel cuore di tutti gli sportivi sardi ed anche a Oristano i suoi sostenitori non si contano. Il torneo con la Dinamo e l’inaugurazione del Palasport, un’opera straordinaria per Oristano e per l’intera isola, suggellano un’annata straordinaria dedicata a Oristano città europea dello sport”.

Alla conferenza stampa di presentazione, questa mattina, con il Sindaco di Oristano Andrea Lutzu, l’Assessore allo Sport Francesco Pinna, erano presenti il Presidente della Commissione Sport Davide Tatti, il Presidente della Dinamo Sassari Stefano Sardara e quello della Oristano basket Paolo Oggianu, Maria Passino per la Fondazione di Sardegna, Gabriele Schintu per il CONI di Oristano e Bruno Perra per la Federazione italiana pallacanestro.

Il Torneo Città di Oristano, inserito nel programma ufficiale di Oristano Città europea dello sport, è organizzato dalla Oristano Basket in collaborazione con l’Assessorato allo sport del Comune di Oristano, il Coni, la Federazione italiana pallacanestro, il Centro commerciale naturale centro città Oristano, la Fondazione di Sardegna e numerosi sponsor privati.

Le squadre partecipanti:

– Sam basket Massagno, squadra svizzera che disputa la Swiss Basketball League, il campionato di massima divisione in Svizzera;

New Basket Happy casa Brindisi, principale società cestistica della Puglia e del Sud Italia. Disputa il campionato di Serie A;

Tartu Ülikool, società cestistica di Tartu, in Estonia. Fondata nel 1944, vincitrice di numerosi campionati russi (1) ed estoni (7);

Dinamo Sassari, gioca nella massima divisione italiana dalla stagione 2010-11, è il primo club sardo a vincere lo scudetto nella pallacanestro al termine del campionato 2014-15, trofeo che giungeva al culmine di due Coppe Italia (2014 e 2015) consecutive, e una Supercoppa nel 2014. Nel 2019, vincendo la FIBA Europe Cup, diventa la prima squadra sarda a vincere un titolo internazionale di qualsiasi sport olimpico.

Il programma.
Sabato 7 settembre
Ore 18 – Inaugurazione del nuovo Palasport con la partita Happy Casa Brindisi – Tartu Ulikool
Ore 20:30 Dinamo Sassari – Sam Basket Massagno
Domenica 8 settembre
Ore 18 finale terzo e quarto posto
Ore 20:30 finale primo e secondo posto

Info e biglietti. Biglietti ridotti Under 16 (posto unico): 3 euro per una giornata, 5 euro per due giornate; Biglietti Adulti (posto unico): 13 euro per una giornata, 20 euro per due giornate.
Info Torneo Città di Oristano: Paolo – 320 2603730, Ugo – 338 6419383, Erasmo – 371 3486387.

Box Office Ticket: Via Ciutadella di Menorca fronte Piazza Eleonora, Edicola Luca Scalas – Piazza Roma, Sardazootecnica Srl – Via Parigi, Z.I. NORD Oristano, PitCom – Vico Tirso, 15 Oristano, Bar La Terrazza – Via Cagliari, 234, Farmaci Veterinari – Viale Azuni, 49 Santulussurgiu, Palestra Comunale Via De Amicis Terralba.

Il nuovo Palazzetto dello sport nasce nella cittadella sportiva di Sa Rodia grazie a un finanziamento di 6 milioni di euro della Regione. I lavori, appaltati dal Comune di Oristano, sono stati realizzati dall’impresa Pellegrini di Cagliari per un importo contrattuale di 4 milioni 747 mila euro. Con altri due progetti da 280 mila euro e 440 mila euro il Comune ha disposto il completamento dei lavori e la sistemazione dell’accessibilità al palazzetto e alla cittadella sportiva. Il nuovo palazzetto ospita un campo da gioco polifunzionale (pallavolo, pallacanestro, calcetto, tennis, pallamano e in generale per le discipline indoor), per concerti e spettacoli. I posti a sedere in tribuna sono 2963, ma la struttura può ospitare anche numerosi posti in piedi. Sono disponibili tre palestre minori per riscaldamento e attività con attrezzi, sale uffici per il CONI, una sala conferenze da 120 posti, un bar ristorante con terrazza esterna, 4 spogliatoi per le squadre e altri 2 per gli arbitri. La struttura è stata realizzata su un lotto di circa un ettaro e ha una superficie coperta di 3000 metri quadrati. Sono state realizzate la recinzione, le strade di accesso posteriore e parcheggi con un centinaio di posti auto. Rimangono da ultimare alcuni locali a cura del prossimo gestore.