Una parete da arrampicata proprio nel centro della città di Cagliari. È sempre stato questo il sogno dei ragazzi di S’Avanzada Climbing. Un sogno che presto potrà diventare realtà.

L’associazione sportiva nasce nel 2015 con lo scopo di radunare gli appassionati di attività all’aria aperta, con scopi ricreativi, ma anche educativi.

La svolta arriva nel 2019, con il via libera da parte dell’amministrazione cagliaritana alla proposta dell’associazione: attrezzare una parete per l’arrampicata libera in via Badas, proprio accanto ai Giardini Pubblici, nel cuore della città. La concessione, riguarda una sezione larga sessanta metri e alta nove, da utilizzare come palestra a cielo aperto per l’attività sportiva.

La parete, conosciuta proprio con il nome S’Avanzada, si trova in una posizione ideale per questo sport. Per la maggior parte della giornata si trova in ombra, consentendo agli appassionati una salita più agevole, in una posizione insolita ma molto suggestiva.

L’estensione dello spazio permetterà di praticare le tre discipline dell’arrampicata. Sarà possibile esercitarsi nel Lead, la classica arrampicata con le corde, il Boulder, ovvero salita da terra con materassi protettivi, oltre a gare di velocità su corda, dette in gergo Speed. Sono previsti corsi per principianti che vorranno approcciarsi a questa nuova realtà, ma anche lezioni avanzate per chi già pratica almeno una di queste tipologie e che voglia ritagliarsi un po’ di tempo all’interno della giornata per il proprio sport preferito.

La sicurezza è garantita dalla presenza di istruttori certificati Fasi, Federazione Arrampicata Sportiva Italiana.

L’apertura della struttura era prevista per aprile 2020, ma l’emergenza nazionale ha costretto gli organizzatori a ritardare tutto il processo di apertura. I tantissimi appassionati di queste discipline sono già pronti a partire non appena sarà possibile. L’iniziativa rappresenta, potenzialmente, una possibilità di promozione turistica. Le dimensioni della parete possono consentire lo svolgimento di competizioni di vario livello. I ragazzi di S’Avanzada si stanno dando da fare anche per questo, anche attraverso gli alti standard qualitativi delle strutture.

Questa iniziativa punta a promuovere le bellezze naturali della nostra isola in modo semplice, con un’attività che si può svolgere tutto l’anno”, sottolineano Roberto Desogus e Daniele Castello, nel direttivo dell’associazione. “Siamo ormai al 90% dei lavori e puntiamo a cominciare ad agosto. L’esperienza nel mondo dell’arrampicata ci è venuta in soccorso in questo periodo difficile, ci ha aiutati a reagire nel migliore dei modi, per rimetterci subito in piedi e ripartire con energia”.

Per sfruttare nel modo migliore le potenzialità di questo progetto servono fondi. L’associazione non ha ricevuto finanziamenti e quindi si è avvalsa finora del tempo e delle risorse degli associati. Per poter continuare a crescere è stata creata una campagna di crowdfunding su GoFundMe, con l’obiettivo di raccogliere almeno gli 8.000 euro necessari all’acquisto di materassi e prese di arrampicata. La reazione del pubblico non si è fatta attendere, in pochissimo tempo la raccolta ha superato i 5.000 euro.

La favola di Daniele e Roberto sta per diventare realtà. Un’escursione in pieno centro cittadino, con piena vista sulla città. Un’esperienza unica per una città che ha bisogno di intraprendenza in un periodo difficile.