Viaggio nella fantasia per FIND 37 / Festival Internazionale Nuova Danza organizzato da Maya Inc con “La Storia di Schiaccianoci” nella versione della coreografa Loredana Parrella per Cie Twain in scena oggi (martedì 19 novembre) alle 18 a Sa Manifattura a Cagliari per il FIND Ragazzi: sotto i riflettori Gloria Sapio, Gianluca Formica, Maeva Curco Llovera / Elisa Melis, Caroline Loiseau interpretano i protagonisti della novella di E. T. A. Hoffmann riscritta da Alexandre Dumas in una originale rilettura del celebre balletto con le musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij, in cui la protagonista rivive come in sogno le atmosfere della Notte di Natale.

Performances “on the road” mercoledì 20 novembre dalle 18 alle 20 sugli autobus del CTM con “DanceLines” di Mario Coccetti (in replica sabato 23 novembre dalle 11 alle 13) mentre giovedì 21 novembre dalle 17:30 alle 20 si rinnova l’appuntamento con “Showindows” di Matteo Marchesi nelle vetrine dei negozi del centro storico di Cagliari.

“Deriva Traversa” – ammaliante e enigmatica performance di Teodora Castellucci / Dewey Dell con musiche di Demetrio Castellucci andrà in scena giovedì 21 novembre alle 21 a Sa Manifattura a Cagliari (invece che al Bastione di Saint Remy) in apertura di serata e, a seguire, spazio a “Le furie di Orlando” di Francesca Selva, danzate da Silvia Bastianelli, Lorenzo di Rocco, Gianluca Formica, Luciano Nuzzolese, Nazaret Perales, Maria Vittoria Feltre e Luca Zanni in una coreografia ispirata al celebre poema dell’Ariosto che racconta «La Battaglia, L’Eros, L’Amore, La Follia».

“Self-Portrait in Yellow Shades” di e con Irene Fiordilino per Movimento Danza per un’indagine sull’immagine e sull’identità e “Tu, Mia” di Atacama di e con Patrizia Cavola e Ivan Truol sul tema purtroppo attuale della violenza di genere nel duplice appuntamento venerdì 22 novembre alle 21 al Teatro Civico di Sinnai sotto le insegne del FIND 37.

Il sipario del FIND 37/ Festival Internazionale Nuova Danza si chiude sull’intrigante trittico finale sabato 23 novembre dalle 20 al Teatro Si ‘e Boi di Selargius: in cartellone “Syn” di Vittoria Franchina, Michela Priuli e Elena Valdetara della compagnia Dueditre (produzione DanceHausPiù), “BMen” (nuova produzione ASMED/ Balletto di Sardegna) con coreografia e regia di Guido Tuveri, interpretato da Alessandro Piuzzo e Daniele Sciarrone (in anteprima nazionale) e, dopo l’AperiDanza, “The Station” di e con Ferenc Fehér, in scena con Dávid Mikó, spettacolo pluripremiato sulla storia di due bambini “scomparsi”, in un denso microcosmo oltre il tempo e lo spazio.