Come è ormai diventata tradizione, nel mese di maggio il Banco di Sardegna dedica alla città di Sassari la rassegna dei “Concerti in Sala Siglienti” con l’obiettivo di promuovere e premiare le capacità di talenti musicali di valenza nazionale e internazionale con particolare attenzione agli artisti sardi.

La manifestazione, giunta alla XIV edizione, ha il patrocinio del Comune di Sassari e si articola in quattro serate, ogni giovedì alle ore 19, nella Sala Siglienti del palazzo della Direzione Generale in piazzetta Banco di Sardegna.

Organizzata con il coordinamento artistico dell’Associazione culturale teatrale e musicale LABohème, anche quest’anno la rassegna si caratterizza per la varietà dei programmi e dei generi che saranno proposti al pubblico.

“Per il Banco di Sardegna le eccellenze dell’Isola, in tutti i campi, sono un grande motivo di orgoglio e i giovani in modo particolare, perché sono il nostro futuro – dichiara il Direttore Generale del Banco Giuseppe Cuccurese – È un immenso piacere incoraggiare i giovani talenti e ritrovarli, negli anni, come già successo, protagonisti di un percorso ricco di successi e di soddisfazioni. Questo è l’augurio che rivolgiamo ai nostri musicisti che, ne sono certo, sapranno rendere unica anche questa edizione dei Concerti in Sala Siglienti, sala che è sempre più il “salotto di casa” per gli amanti della musica e della cultura”.

Il primo concerto, il 9 maggio, sarà dedicato alle Eccellenze del Conservatorio “Luigi Canepa” di Sassari e avrà come protagonista la giovane pianista Elena Pirisi.

Il 16 maggio il tema della serata sarà lo spirito popolare nella musica vocale da camera spagnola e italiana, con il mezzosoprano Aloisa Aisemberg accompagnata al pianoforte da Michele Nurchis.

Il 23 maggio è in programma un omaggio a Cole Porter, uno dei più importanti autori americani di musical. A suonare saranno, in quartetto, alcuni dei migliori allievi del corso di Jazz del Conservatorio sassarese.

Il 30 maggio la rassegna si concluderà con musiche di Brahms eseguite dal Sestetto d’archi Enarmonia.

La Sala Siglienti è sicuramente un luogo suggestivo sia in quanto sede della prima filiale del Banco, sia perché ospita alcune delle più importanti opere del suo patrimonio artistico. Negli spazi è allestita una mostra dedicata alla Pintadera: un percorso alla scoperta dell’epoca nuragica e dei suoi simboli impreziosito dalle fantasiose rielaborazioni realizzate alcune settimane fa dai bambini della scuola materna Mater Purissima di Sassari e della scuola elementare dell’Istituto Comprensivo Santa Maria di Sorso, ospitati dal Banco in occasione del Festival della Cultura Creativa.

Sarà possibile visitare la Sala Siglienti in occasione dell’apertura straordinaria per Monumenti Aperti, sabato 4 maggio dalle 17 alle 20 e domenica 5 maggio dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.