Massimo Carlotto e Gianluca Arrighi stanno per tornare in libreria con due titoli attesissimi: “Variazioni sul noir” e “Intrigo in Costa Verde”. Si preannuncia pertanto un’estate nel segno del giallo in compagnia di due maestri indiscussi del brivido. Le uscite in libreria, previste a giugno e a luglio, rappresentano i titoli di punta per i tipi di “Nero noir”, la nuova collana della CentoAutori che offre viaggi emozionanti, storie misteriose e intrighi mozzafiato, sfidando l’acume di chi legge per giungere alla scoperta della verità e assicurare alla giustizia i colpevoli, il tutto declinato secondo le tinte del giallo, del thriller e del poliziesco. Con l’arrivo dell’estate, d’altronde, le vendite di romanzi thriller e mistery subiscono un’impennata, confermando come questo genere letterario sia da sempre il più apprezzato dai lettori di tutto il mondo.

Massimo Calotto, classe 1956, è il maggiore esponente italiano del «noir mediterraneo». Tra le sue opere più apprezzate, il ciclo di romanzi che hanno per protagonista Marco Buratti, detto l’Alligatore, e due capolavori come “Arrivederci amore ciao” (2011) e “L’oscura immensità della morte” (2012).

Gianluca Arrighi, classe 1972, è considerato uno dei migliori autori italiani di gialli e thriller. Tra le sue opere di maggior successo, la trilogia con protagonista Elia Preziosi, l’ex magistrato capace di penetrare nella mente degli assassini, il romanzo true crime “Vincolo di sangue” (2012) e lo splendido giallo “Oltre ogni verità” (2018).