“… la vita di Giulia è qualcosa di spettacolare, di straordinario che ha tanto da insegnare…” così Don Eugenio Cocco racconta nella prefazione del libro “Volevo vivere a colori”, scritto da Eleonora Galia, una mamma coraggiosa, che ha voluto raccontare a tutti l’esperienza del cancro che ha colpito la piccola Giulia Zedda, venuta a mancare a 10 anni, a causa di un medulloblastoma. La vita di Giulia, difficile a credersi per una bimba così piccola, ha davvero qualcosa di meraviglioso: lei amava vivere a colori, amava costruire con le proprie manine oggetti artigianali e presepi, amava la Madonnina, i Modà e Tiziano ferro, soprattutto amava la vita e incoraggiava i suoi genitori a proseguire nel cammino della Fede: Giulia e la Fede, questo il vero insegnamento che ci proviene.

Riccardo Narducci – Vaticanista – in uno dei suoi tanti articoli apparso sulla rivista Miracoli, che fa da introduzione al libro, descrive il vivere cristiano di Giulia, fino al passaggio nella vera vita, riflette sul concetto di Dio come Padre, ma soprattutto come Madre: ecco la verità da apprendere dalla vita della piccola Giulia. E il giornalista Massimo Gramellini ha dedicato a Giulia e alla sua mamma una puntata di Le parole della settimana, andata in onda nel dicembre del 2018 su RAI 3, raccontando a tutti il vero dono di Giulia. La piccola, quando si è resa conto che stava andando verso la luce, ha chiesto ai suoi genitori di radunare giochi e i vestitini più belli, e di donare tutto ai bambini meno fortunati, quelli che non potevano acquistare ciò che lei invece aveva… si commuove il giornalista mentre racconta. Da questa morte così ingiusta e crudele, è germogliato il seme del dono e dell’Amore vero, con la nascita a Cagliari dell’Associazione “Il sogno di Giulia Zedda”, che ad oggi dona a migliaia di famiglie, giochi, vestiti, accessori e fornisce professionisti che gratuitamente prestano il loro servizio per le famiglie.

Giulia ieri, 7 gennaio, avrebbe festeggiato il suo compleanno, e proprio in questo giorno, con un pensiero al fratello Giovanni, al papà Alfio e alla mamma Eleonora, esce il libro “Volevo vivere a colori”, scritto da Eleonora Galia, edizioni Di Leandro & Partners Società Editrice, con il contributo dell’Associazione Aurora. Il libro con il ricavato e tutto ciò che verrà raccolto con donazioni spontanee, sostiene i progetti dell’Associazione “Il sogno di Giulia Zedda”.