Cagliari si prepara a diventare capitale italiana di beach tennis per studenti. La settimana ventura, dal 16 al 18 maggio, la spiaggia del Poetto, nell’area prospiciente “Il Lido”, sarà tutta vivere tra sport, mare e divertimento, pronta ad accogliere, per la prima volta in assoluto in Sardegna e in Italia, la manifestazione riservata ai giovanissimi.

Sotto l’occhio attento dell’Amministrazione comunale, in particolare dell’assessore allo Sport Yuri Marcialis, e dei responsabili del progetto “Beach tennis a scuola”, si lavora per completare gli ultimi dettagli dell’evento che ha visto coinvolti ben 18 istituti scolatici del Capoluogo, Quartu Sant’Elena, Monserrato, Selargius, Guspini e Carbonia. Oltre 2mila gli studenti che hanno partecipato al progetto. Di questi circa 150 parteciperanno alla fase finale.

“È una manifestazione importante per la città perché gli sport da spiaggia, come appunto il Beach Tennis, possono essere una tipologia trainante di tutto il movimento sportivo e dall’attività motoria per i ragazzi, a cominciare proprio dalle scuole”, ha detto stamattina Yuri Marcialis all’incontro con i giornalisti svoltosi nel Palazzo Civico di viale San Vincenzo 4.

In perfetto accordo con il rappresentante dell’esecutivo comunale anche Beppe Martinez fiduciario regionale Beach Tennis e membro del comitato nazionale Beach Tennis secondo cui “la scuola è il veicolo migliore per promuovere ogni tipo di disciplina sportiva”.

Si partirà quindi martedì prossimo, il 16 maggio, alle 9 del mattino, con le qualificazioni “a gironi”, per passare poi alle finali. E giovedì, il 18, sempre nello Stabilimento balneare “Il Lido” ci saranno le premiazioni.