Oltre 70 controlli alle persone e agli esercizi commerciali, con cinque violazioni accertate. Questo il bilancio dell’attività della Polizia locale che anche domenica ha pattugliato tutto il territorio per assicurare il rispetto della normativa in materia di contrasto al Covid-19, noto come coronavirus. Due persone erano state notate da giorni che si davano appuntamento in una via centrale della città e lì passavano ore a chiacchierare e fumare. Ieri, grazie alla segnalazione di uno dei cittadini che li vedeva quotidianamente, una pattuglia li ha colti in flagrante mentre fumavano e guardavo video sul cellulare per strada. Sanzionati entrambi. Altri tre sono stati fermati insieme in un’altra via del centro, uno ha detto che stava andando in farmacia ma non è stato in grado di dimostrarlo e così sono stati sanzionati tutti e tre per violazione delle norme in vigore per contrastare il Covid-19.

È importante che si riducano allo stretto necessario le uscite, anche quelle previste nelle autocertificazioni: è fondamentale che sia una sola persona per nucleo familiare ad andare per acquistare generi di prima necessità e che questo avvenga il più raramente possibile. Uscire per motivi diversi da quelli previsti dalla autocertificazione, scaricabile nella nuovissima versione dal sito comune.sassari.it, rappresenta non solo un reato, sanzionato anche con l’arresto, ma soprattutto un grave pericolo per sé, per i conviventi e per tutte le persone che per necessità devono uscire. Il Covid-19 può essere anche asintomatico, quindi si può essere portatori senza avere alcun sintomo: ridurre quanto possibile i contatti tra persone a oggi è l’unico modo per contenerlo.

Informazioni utili

Il Comune di Sassari ricorda che è quotidianamente aggiornato sul sito comune.sassari.it l’elenco delle attività che svolgono consegne a domicilio di beni di prima necessità e farmaci. Gli esercizi che intendono aderire possono inviare una mail a protezionecivile@comune.sassari.it.

Guanti monouso. I guanti monouso, così come le mascherine e qualsiasi altro rifiuto, una volta utilizzati non devono essere abbandonati per strada. Possono essere conferiti nei getta carte o riposti in una bustina che si porta con sé e che poi si getta, chiusa, con il secco residuo. Il Comune ricorda inoltre che, fino alla fine dell’emergenza sanitaria, i fazzolettini di carta si conferiscono con il secco residuo, così come i rifiuti tessili.

Nessuna raccolta fondi porta a porta. Il Comune di Sassari avverte che non ha autorizzato nessuno ad andare di casa in casa a chiedere fondi per le famiglie bisognose o con qualsiasi altra motivazione. Se qualcuno bussa alla porta chiedendo soldi a nome dell’Amministrazione è fondamentale non aprire e chiamare subito le forze dell’ordine.