Visto il successo e le richieste sempre elevate, da ottobre il servizio di anagrafe canina sarà assicurato per 40 cani in ciascuna data e non più 30, come previsto da quando è stato riavviato, dopo il blocco causato dal coronavirus. I prossimi appuntamenti sono in programma per il 6 e il 20 ottobre, dalle 9 alle 11, nel canile comunale di Sassari, località Funtana sa Figu, sulla strada per Osilo.

Per le misure di prevenzione e contenimento del Covid-19, l’attività avviene su appuntamento, preso tramite richiesta telefonica ai numeri 3667770223 o 079279630, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12.

Dovranno essere comunicati i dati anagrafici, il codice fiscale e il numero di documento di riconoscimento (carta di identità o patente), elementi necessari per la precompilazione della scheda anagrafica. Un passaggio importante per regolamentare le presenze ed evitare assembramenti e contatti interpersonali fra l’utenza. Saranno accettate 40 prenotazioni.

Gli animali devono essere esenti da infestazioni di pulci, zecche o altri parassiti, pertanto non saranno accettati i cani non trattati con antiparassitari. Inoltre i cani mordaci o di grossa taglia devono essere muniti di museruola.

Il servizio gratuito di anagrafe canina è eseguito dal servizio veterinario di Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche dell’Ats Sardegna – Assl Sassari, in collaborazione con l’assessorato all’Ambiente e Verde Pubblico del Comune di Sassari.