Nella prima semifinale del Torneo Città di Sassari “Mimì Anselmi” la Reyer Venezia supera la Pallacanestro Trieste per 79-48 e stacca il pass per la finale.

Starting five Venezia Haynes, Bramos,Stone, Daye, Biligha, Trieste schiera Fernandez, Strautins, Janelidze, Sanders e Knox. Bramos rompe il ghiaccio dall’arco, gli orogranata fanno subito valere fisico ed esperienza, Trieste prende confidenza e costruisce bene con Knox, Sanders e Mosley e si tiene a contatto chiudendo la prima frazione per 22-18.

Gli uomini di coach De Raffaele si portano sul +10 con Daye, Biligha e Mazzola, Tonut in contropiede incrementa e si va all’intervallo lungo sul 43-31.

Nella ripresa Venezia scappa via, gli uomini di coach Dalmasson cercano di contenere con Fernandez, Strautins e Schina chiudendo la terza frazione 63-42.

Negli ultimi 10’ di gioco Daye e compagni incrementano, i biancorossi cedono all’offensiva dei lagunari che staccano il biglietto per la finale chiudendo il match 79-48.

Reyer Venezia 79 – Pallacanestro Trieste 48
Parziali: 22-18; 21-13; 20-11; 16-6
Progressivi: 22-18; 43-31; 63-42; 79-48

Reyer Venezia. Haynes 10, Stone 3, Bramos 3, Tonut 8, Daye 17, De Nicolao 6, Washington 5, Biligha 9, Giuri 1, Mazzola 11, Kyzlink 6, Cerella. Coach Walter De Raffaele

Pallacanestro Trieste. Coronica, Fernandez 6, Schina 2, Strutins 12, Deangeli 2, Janelidze 2, Cavaliero, Sanders 10, Knox 11, Mosley 5, Cittadini. Coach Eugenio Dalmasson

 

Nella seconda semifinale gli uomini di coach Esposito si impongono sulla Hertz Dinamo Academy e staccano il biglietto della finale di stasera. La finale del Città di Sassari sarà Dinamo-Reyer Venezia, un gustoso antipasto di campionato LBA assegnerà il Trofeo intitolato a Mimì Anselmi. Gli uomini di coach Vincenzo Esposito si impongono sulla Hertz Dinamo Academy, nel derby tutto isolano.

Devecchi e compagni mettono a segno una solida prestazione corale nella prima al PalaSerradimigni: in controllo fin dalla prima frazione i giganti si portano sul 59-33 all’intervallo lungo e nel secondo tempo gestiscono il vantaggio. Per i biancoblù sei uomini in doppia cifra con Bamforth top scorer del match (21 pt) e Colley in doppia doppia (16 pt, 12 rb): tutti a referto gli uomini di coach Esposito che oggi affronteranno alle 20:30 la Reyer Venezia nella finalissima.

Starting five biancoblu con Spissu, Bamforth, Devecchi, Thomas e Cooley, Cagliari risponde con Miles, Rullo, Ebeling, Bucarelli e Johnson. Botta e risposta dalla lunga distanza tra Ebeling e Spissu che aprono le danze. Il Banco mette la testa avanti con Cooley e Bamforth. I ragazzi di Paolini trovano punti ed energia da Bucarelli: Luciano Parodi si presenta al pubblico sassarese con una stoppata a Miles. Il play rossoblu infila un gioco da 3 punti sfruttando il fallo di Cooley. Ma i giganti accelerano con Polonara e Gentile e costruiscono il primo vantaggio in doppia cifra. Anche Pierre e Magro si iscrivono a referto, la bomba di uno Spissu con 3/3 dall’arco chiude i primi 10’ 36-14.

Bamforth conduce i suoi, Bucarelli, Johnson e Allegretti accorciano le distanze. Canestro and one e lay up di un Cooley già in doppia doppia (14 pt,10 rb) e il Banco scappa sul +28. Allegretti e Rullo siglano il break rossoblu. Dopo 20’ i giganti conducono 59-33.

Nel secondo tempo il Banco di Sardegna incrementa il vantaggio e si porta fino a +40. Al PalaSerradimigni finisce 120-66.

Dinamo Banco di Sardegna 120 – Hertz Dinamo Academy 66
Parziali: 36-14; 23-19; 33-16; 28-17.
Progressivi:36-14; 59-33; 92-49; 120-66.

Dinamo Banco di Sardegna. Spissu 13, Parodi 9, Bamforth 21, Petteway, Devecchi 2, Magro 4, Pierre 9, Gentile 10, Thomas 12, Polonara 18, Diop 6, Cooley 16. All. Vincenzo Esposito

Dinamo Academy. Miles 10, Allegretti 11, Florida, Rullo 19, Gallizzi, Ebeling 3, Rovatti, Matrone, Bucarelli 8, Johnson 10, Picarelli 5, Angius. All. Riccardo Paolini