60 controlli alle persone e 2 a esercizi commerciali, senza alcuna sanzione. Questo il bilancio dell’attività della Polizia locale che anche ieri ha pattugliato tutto il territorio per assicurare il rispetto della normativa in materia di contrasto al coronavirus.

Da oggi anche a Sassari è possibile fare attività motoria da soli e nelle immediate vicinanze della propria abitazione. Durante le verifiche quotidiane, gli agenti forniranno, a chi è sprovvisto di qualsiasi cosa protegga bocca e naso ma è in regola col rispetto della normativa, la mascherina. Un modo per sensibilizzare la popolazione all’uso dei dispositivi, soprattutto in vista della cosiddetta “Fase 2” che potrebbe comportare un aumento delle persone in giro e di contatti interpersonali. L’Amministrazione ricorda ancora una volta l’importanza di mantenere sempre la distanza interpersonale di almeno un metro.

Parallelamente ai controlli, proseguono le altre attività della Polizia locale e della Protezione civile comunale. Domani, in occasione della consegna delle pensioni e di diversi contributi, la Polizia locale sarà nelle sedi degli uffici postali per evitare gli assembramenti e darà mascherine a chi non ne ha, così come davanti agli uffici comunali dove in questi giorni si stanno presentando le domande per la richiesta dei bonus regionali. Qui gli agenti consegneranno ai cittadini una busta sigillata con due mascherine, così come hanno fatto anche la scorsa settimana.

Sempre domani saranno vicino alla struttura di San Camillo per supportare il personale del Dipartimento di Prevenzione, servizio di Igiene pubblica dell’Ats nelle attività di screening. Le persone interessante dai controlli, che avverranno con gli ormai noti tamponi per la ricerca del virus, dovranno arrivare in auto e senza scendere saranno sottoposti all’esame. Gli agenti faranno in modo che il traffico scorra senza che si creino ingorghi o assembramenti.