Il sindaco Nicola Sanna ha incontrato questa mattina a Palazzo Ducale, insieme al dottor Bruno Contu, direttore sanitario dell’Ospedale Santissima Annunziata, in rappresentanza dell’Aou, e Antonio Spano, direttore S.C. Logistica e valorizzazione e del Patrimonio, in rappresentanza dell’Ats, una delegazione dei lavoratori Secur ancora accampati in piazza d’Italia.

È stato ribadito oggi l’impegno a verificare che nel passaggio al nuovo appalto la clausola sociale prevista nel Contratto nazionale del Lavoro e nell’Accordo quadro per l’appalto dei servizi sia stata rispettata.

«Allo stato attuale è necessario confrontare l’elenco dei nuovi assunti con l’elenco dei dipendenti dalla vecchia gestione – ha detto il sindaco Nicola Sanna – per avere un quadro chiaro della situazione. L’amministrazione comunale continua ad essere dalla parte dei lavoratori. Lo è stata fin dall’approvazione in consiglio della mozione di sostegno, nel dicembre del 2017, lo è stata in occasione degli incontri che si sono tenuti il 3 dicembre nella sede dell’Ats, il 18 dicembre a Palazzo Ducale e a margine del Consiglio Comunale aperto a Palazzo di Città del 20 dicembre».

«Quest’ulteriore confronto tra lavoratori, Ats e Aou, sancisce l’avvio delle verifiche e quindi un concreto passo avanti nella risoluzione della vertenza. Pertanto ho chiesto a tutte le lavoratrici e i lavoratori – ha concluso il primo cittadino – la sospensione del presidio in piazza d’Italia, perché possano trascorrere le festività insieme alle loro famiglie. Ho dato loro un appuntamento tra il 27 e il 28 dicembre per un aggiornamento sulla situazione».