La Dinamo Banco di Sardegna Sassari fa sua la gara di andata della finale di Fiba Europe Cup. La squadra di coach Gianmarco Pozzecco, che non è riuscita a mantenere il vantaggio di 11 lunghezze toccato a 2′ dalla fine del match, si è imposta sul team tedesco del S. Oliver Wurzburg col punteggio di 89-84.

Partivano meglio gli ospiti che, in avvio di gara si portavano subito sul 15-5. Uno strepitoso Thomas prendeva per mano i biancoverdi di casa fino a far mettere loro il naso avanti proprio a ridosso della prima sirena, sul 24-22.

Secondo periodo estremamente equilibrato, con le due squadre ad alternarsi nei risicati vantaggi ed a rimanere sempre incollate. All’intervallo il punteggio era in perfetta parità: 45-45.

Ancora punto a punto al rientro in campo, poi Polonara, Pierre, Cooley e Smith davano un’accelerata, portando la Dinamo fino al +8 (58-50), a 6’11’ dal 30′. Ma la seconda parte della frazione vedeva il recupero della squadra tedesca, che prima impattava, poi sorpassava il Banco con un canestro a fil di sirena dell’ottimo Oliver, sul 67-65.

Nell’ultimo quarto la Dinamo poteva contare ancora sulla grande carica agonistica di Thomas e Polonara, oltre che su uno Spissu stellare che, a suon di triple (una anche da nove metri), valevano l’86-75 a 2’17” dalla sirena finale. Ma il Wurzburg non si arrendeva e rosicchiava ai sassaresi punti preziosissimi.