Gli amici a quattro zampe dei canili continuano ad attendere una famiglia che li accolga, anche durante l’emergenza sanitaria da Covid-19. La struttura del Comune di Sassari, in località Funtana Sa Figu, da tempo non apre più al pubblico, nonostante il personale e i volontari accudiscano quotidianamente gli ospiti. Per questo l’Amministrazione e l’associazione Qua la Zampa che gestisce il canile hanno avuto un’idea: se le famiglie non possono andare dai cani, saranno i cani ad andare dalle loro future (si spera) famiglie.

Le foto dei 230 ospiti del canile comunale saranno stampate e consegnate a domicilio insieme alle pizze. Sono già diversi gli esercizi che hanno aderito. Chi vuole sposare l’iniziativa con la propria attività o desidera informazioni può scrivere alla mail qualazampasassari@tiscali.it .

Oltre al primo piano degli amici a quattro zampe, sul cartone ci saranno anche il numero di telefono e tutti i contatti per chiedere la loro storia, l’età e le caratteristiche e iniziare così, seppur da lontano, a creare un legame con lui o con lei.

Si tratta di un’iniziativa nata in America, da una associazione animalista e una pizzeria. Il Comune di Sassari e l’associazione Qua La Zampa hanno pensato fosse il momento migliore per iniziare a metterla in pratica anche in città.