Galvanizzata dalla vittoria contro Pressano arrivata sabato scorso, la Raimond Handball Sassari torna a varcare il Tirreno per affrontare la sesta trasferta del suo campionato. I due punti ottenuti contro Nikocevic e compagni hanno consentito ai rossoblù di agganciare gli stessi trentini al settimo posto in classifica, tornando all’affermazione piena dopo i ko contro Siena e Brixen. Il calendario, però, non concede tregua ai sardi che, dopo aver sconfitto i vicecampioni d’Italia, saranno impegnati contro Bolzano, squadra detentrice del titolo.

Gli altoatesini occupano il quinto posto nella graduatoria della Serie A1. Dodici punti fin qui totalizzati e percorso netto sul parquet di casa. Di gran lunga inferiore il ruolino di marcia esterno, caratterizzato da tre sconfitte nei quattro match fin qui disputati. Il roster ottimamente rodato e composto da giocatori tanto forti quanto esperti fanno di Bolzano la logica favorita della gara, ma la Raimond ha dalla sua la possibilità di scendere in campo per giocarsi le sue chances rinfrancata dai recenti passi avanti.

Così Giovanni Nardin, ala sinistra rossoblù: “Contro Pressano siamo riusciti a mettere in campo tutto ciò che avevamo preparato in settimana. Abbiamo seguito al meglio il piano partita e siamo riusciti ad ottenere due punti che ci hanno consentito di rialzare la testa. Ma una vittoria è una vittoria, niente più. Dobbiamo continuare a lavorare soprattutto dal punto di vista mentale per arrivare al meglio ai prossimi impegni, Bolzano in primis. Affronteremo una delle favorite per lo Scudetto, non ci potremo permettere di abbassare la testa neanche per un secondo”

Bolzano-Raimond Sassari si disputerà sabato 23 novembre, al PalaResia di Bolzano, alle ore 19. La gara, valevole per la decima giornata del campionato di Serie A1, sarà diretta dalla coppia arbitrale composta dai signori Michele Amendolagine e Piergirolamo Potenza.