La Dinamo Banco di Sardegna Sassari è la prima semifinalista dei playoff della Serie A di basket. La squadra di coach Gianmarco Pozzecco ha chiuso la pratica Happy Casa Brindisi con un perentorio 3-0, andando a vincere anche gara-3 al PalaPentassuglia, col punteggio di 92-87.

Partita per niente facile, in certi momenti molto confusa, nella quale i sardi, pur non perfetti, hanno regalato un altro capolavoro in fatto di carattere e serenità interiore.

La Dinamo aveva provato da subito a “scappare”, volando sul +12, 21-9, a 3’52” dalla prima sirena, sospinta dalle giocate di Smith e Thomas. Ma Brindisi rispondeva subito, affidando a Moraschini e Gaffney i pesantissimi palloni. Al 10′ il tabellone diceva 24-18 per Sassari.

In avvio di secondo periodo le due squadre si rispondevano colpo su colpo, poi il Banco accelerava nuovamente, con Gentile, Spissu e Cooley, portandosi sul 37-28 a 4’24” dall’intervallo. La reazione dei padroni di casa, però, era ancora una volta immediata e si andava alla pausa lunga con la Dinamo che riusciva a conservare una sola lunghezza di vantaggio, sul 43-42.

Al rientro in campo l’alternanza nei piccoli vantaggi la faceva da padrona. Ed era ancora una volta la Dinamo a rompere l’equilibrio, con un parziale di 8-0, firmato dal trio Pierre-Cooley-Spissu, che valeva il 59-52 a 4’27” dal 30′. Banks e Gaffney provavano a risollevare le sorti dei propri colori, ma il Banco “teneva botta” e, con le triple di Spissu e Pierre, faceva segnare il 67-60 a 2’28” dalla terza sirena. Il finale di quarto, però, era tutto brindisino e si andava agli ultimi 10′ sul 67-65 per la Dinamo.

Ultimo periodo da batticuore. Brindisi rimaneva vicina, poi Spissu, Thomas e Gentile provavano a far riprendere quota agli ospiti. A 5’50” dalla fine, la Dinamo conduceva per 79-73. Greene e un immenso Banks non ci stavano e a 3′ dal 40′ l’Happy Casa rimetteva il naso avanti sull’83-81. Smith zittiva tutti con una tripla e apriva la strada alla vittoria del Banco. Cooley, Pierre e Spissu completavano l’opera.

La Dinamo attende ora di conoscere la sua prossima avversaria. Nel suo tabellone, Avellino conduce, al momento, la sfida con Milano per 2-1.