Ha preso il via, e proseguirà nei prossimi sei mesi, una serie di interventi sulle vie alberate, coordinata dal settore Ambiente del Comune di Sassari. Si tratta di operazioni necessarie per garantire la sicurezza sia delle persone, sia dei beni, privati e pubblici. L’attività riguarderà in tutto 528 piante, 447 delle quali saranno potate, tredici abbattute perché rappresentano un pericolo (ma il numero potrebbe essere modificato a seguito di ulteriori perizie tecniche durante il cantiere) e sedici radici rimaste da precedenti interventi (dette ceppaie) saranno estirpate. In particolare la potatura consentirà l’eliminazione delle interferenze con l’illuminazione pubblica, aumentando quindi la visibilità sia per i pedoni sia per i mezzi. Allo stesso tempo la cura delle piante consentirà una riqualificazione del patrimonio arboreo cittadino. Inoltre altri 52 alberi saranno messi a dimora in diverse zone di Sassari.

Le vie interessate (ma anche queste potrebbero variare in base a eventuali ulteriori priorità individuate dall’Amministrazione) sono viale Umberto, via Amendola, via Napoli, piazza Marconi, viale Caprera, largo Londra, via Predda Niedda e viale Trento.

Si tratta di un’attività programmata dall’Amministrazione comunale che è partita, vista l’importanza dell’intervento per la sicurezza pubblica, appena sono stati reperiti i fondi. Già alla fine del 2019, il Comune aveva eseguito cantieri simili in altre zone della città, in base alle priorità individuate dai tecnici del settore Ambiente.