Una giornata di festa in un’area incontaminata. Un momento di partecipazione, con musica e balli. Sabato 23 giugno lo Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) del Comune di Sassari festeggia la Giornata mondiale del rifugiato, promossa dalle Nazioni Unite, allo stagno di Platamona. “Picnic 4 refugees” è un’occasione di condivisione tra i beneficiari del progetto, la cittadinanza e le associazioni del territorio. Un’iniziativa che rientra nell’ambito del progetto di accoglienza gestito dal Gus (Gruppo Umana Solidarietà). Scopo dalla manifestazione, organizzata in collaborazione con la Uisp, è quello di porre l’accento sulla centralità dei diritti umani, sull’importanza dell’accoglienza e di ricordare la situazione di chi fugge.

Il ritrovo presso l’area attrezzata dello stagno di Platamona è previsto per le ore 16.:00. Seguiranno, alle ore 17:00, l’escursione guidata all’area naturalistica e, alle 19:00, un picnic comunitario e solidale che vedrà coinvolti i ragazzi del progetto Sprar e che sarà aperto a chiunque vorrà contribuire con un piatto o una bevanda. La serata proseguirà, dalle ore 20 :00 in poi, con musica e balli africani con la band Koury Ndiaye Afro World Music.