Hanno realizzato un progetto “Piccoli sorsi” per raccogliere fondi da destinare alla Neonatologia e terapia intensiva dell’Aou e, grazie al loro impegno, giovedì mattina i giovani del Rotaract Club Sassari hanno portato i loro doni alla struttura di viale San Pietro. Due tiralatte professionali che saranno utili alle mamme dei piccoli ricoverati, due strumenti che consentiranno di migliorare l’alimentazione dei piccoli e la loro permanenza in ospedale.

Alla consegna dei tiralatte ieri mattina erano presenti la presidente del sodalizio Claudia Derosas, assieme alla giovanissime componenti, tutte sotto i trent’anni, quindi il direttore della struttura Giorgio Olzai, la coordinatrice Maria Zicchi e il personale della Neonatologia con alcune mamme.

Durante l’incontro è stata sottolineata l’importanza dell’alimentazione dei piccoli con il latte materno, in particolare per i neonati patologici, prematuri e che alla nascita pesano meno di 1500 grammi.

«Una donazione che – è stato sottolineato dal direttore della struttura – sarà di grande utilità per le mamme». «In questo modo – ha aggiunto la presidente del Rotaract club Sassari – contribuiamo al perseguimento dell’obiettivo dell’umanizzazione delle cure e alla diffusione e sensibilizzazione del tema della prematurità».