Sabato 22 giugno, ore 18:30, inaugura la XXIII edizione di Arte Evento Creazione. La mostra collettiva di arte contemporanea che ogni anno si svolge a Molineddu nella tenuta di Bruno Petretto, artista e fautore di un parco artistico a cielo aperto nelle campagne di Ossi (SS) tra l’imponente bastione di Chighizzu e il torrione di Sa rocca entosa.

Molineddu è una realtà consolidata e di pregio nell’ambito degli eventi culturali del territorio. Da ventitré anni è infatti il luogo in cui tutte le arti si incontrano in un contesto suggestivo, curato, accresciuto e migliorato nel corso degli anni.

Proprio per questo nel luglio del 2017 il sito di Molineddu è stato riconosciuto come parco artistico naturale dall’Amministrazione Comunale di Ossi.

L’edizione del 2019 inizia con alcune novità rispetto al consueto schema: Arte evento Creazione sarà esclusivamente la mostra collettiva di arte contemporanea, una rassegna che sarà fruibile fino al mese di settembre e che si concluderà con la presentazione del catalogo della mostra.

L’Associazione Molineddu (Bruno Petretto e Giuseppe Mascia i direttori artistici, Leonardo Onida il Presidente, Giovanni Soletta, Michele Cuccu, Oscar Solinas e Christian Lubinu membri del direttivo) ha scelto questa volta la formula della “mostra a tema” affidandone la curatela ad Anselm Jappe dell’Accademia di Belle Arti di Sassari.

Il tema scelto è “La Morte” che, per tranquillizzare i più scaramantici non è né un elogio né una esaltazione bensì un concetto filosofico fondamentale per qualunque artista che faccia i conti con l’infinito, con la quotidianità, con il destino e il suo contrario.

Gli artisti protagonisti di questa edizione: Igino Panzino, Giusy Calia, Marzia Lioci, Marcello Cinque, Antonello Fresu, Mario Pischedda, Gianni Casagrande, Gianmario Baldino, Massimiliano Caria, Carmelo Iaria, Giancarlo Catta, Pierluigi Calignano, Marco Zanburru, Jole Serreli, Roberto Puzzu, Oscar Solinas, Cristian Lubinu, Giovanni Sanna, Federico Soro, Carlo Lauricella, Simonetta Secci, Antonio Pirozzolo.

Con il Patrocinio del Comune di Ossi; in collaborazione con il PoP: Progetto OTTOBREinPOESIA. Non finisce qui però, spettacoli di teatro, concerti musicali, incontri letterari saranno distribuiti nel corso di tutta l’estate: “in questo modo – spiegano i responsabili dell’associazione – daremo il giusto rilievo alla mostra e garantiremo continuità a tutte le altre forme d’arte che nel corso di questi hanno contribuito alla crescita di Molineddu che vorremmo diventasse sempre di più patrimonio di tutti, una casa d’arte e cultura in cui tutti possono portare un proprio contributo di idee durante tutto l’anno”.