Ripartono le attività di “Intrecciare Culture”, progetto finanziato dal MIBAC nel contesto del progetto Cultura Futuro Urbano e nato grazie alla sinergia di Theatre en vol con l’Istituto Comprensivo San Donato, Family Affair, Diego Ganga e 4CaniperStrada in collaborazione con l’Associazione Amerindia e il supporto di numerose altre associazioni. Da novembre a maggio 2020 la città di Sassari e, in particolare, il quartiere di San Donato vengono animati da laboratori creativi interculturali gratuiti, cene sociali, incontri di quartiere, cinema, mostre, visite guidate e restituzioni condivise dei laboratori presso l’Istituto Comprensivo San Donato e nelle vie e piazze del Centro Storico basso di Sassari. Intrecciare Culture mira a stimolare il dialogo interculturale e la collaborazione civica solidale per rivitalizzare e rendere più accogliente e sostenibile il quartiere puntando in primis sulle donne e madri, ma anche sugli abitanti tutti non solo provenienti dal quartiere stesso. 

Il secondo incontro di quartiere presso la Scuola di San Donato ha permesso al folto pubblico di conoscere le nuove attività e i nuovi laboratori che partiranno nei prossimi mesi. 

Al via domani, domenica 19 gennaio, la rassegna cinematografica “Quando il cinema…”, a cura di Associazione Amerindia 
Appuntamento ogni terza domenica del mese presso il Piccolo Cinema della Scuola di San Donato in via Fontana 3, con una selezione di film incentrati su temi quali intercultura, gastronomia e diversità. Si inizia con due film comici: la mattina alle 11:00 la proiezione di Quanto basta di Francesco Falasca e la sera alle 18:30 di Due sotto il Burka di Sou Abadi. La proiezione serale sarà seguita da un aperitivo etnico preparato dalle protagoniste del laboratorio gastronomico interculturale Come l’acqua per il cioccolato.

Lunedì 20 gennaio alle ore 15:00 appuntamento con il laboratorio Habitat Immaginari Interculturali, in cui i partecipanti sono invitati a ridisegnare il quartiere e realizzare arredi urbani con materiali di recupero. L’obiettivo è creare spazi accoglienti multiculturali e invitanti dove poter stare bene insieme. Il laboratorio gratuito è rivolto a persone dai 18 anni in su e si svolge presso la Scuola Media in Via Sebastiano Satta 26. Un’occasione unica per trasformare la città e renderla più ospitale.

Martedì 21 gennaio alle ore 16:30 al via il laboratorio gratuito Incursioni Teatrali – Linguaggi altri per dialoghi innovativi. Rivolto a donne dai 18 anni in su, intende stimolare le partecipanti a immaginare, agire e raccontare il quartiere. Si svilupperanno linguaggi verbali e non verbali per raccontare, attraverso immagini inconsuete e azioni teatrali di forte impatto, come si desidera vivere e abitare il quartiere in chiave interculturale.

Proseguono inoltre i laboratori Come l’acqua per il cioccolato – cibo, ricette, esperienze interculturali a cura di Family Affair e Anche da noi – donne di diverse culture si raccontano a cura di Theatre en vol. Iniziati a fine novembre 2019, essi si rivolgono principalmente alle donne del quartiere e mirano a mettere in luce, partendo da una prospettiva multiculturale e condivisa, consapevolezze individuali e un senso di sorellanza e condivisione.