Continuano i controlli della Polizia locale del Comune di Sassari contro lo spaccio di sostanze stupefacenti in tutto il territorio. Il potenziamento di queste attività vicino alle scuole rientra nel progetto “Scuole sicure”, avviato il 1° ottobre, finanziato dal ministero dell’Interno, che ha permesso al Comando di disporre di risorse aggiuntive per intensificare le attività investigative. Ieri, durante uno di questi appostamenti gli agenti hanno notato la presenza sospetta di una persona vicino a un istituto superiore. Alla vista delle divise, l’uomo ha tentato di liberarsi di alcune dosi di hashish, lanciandole sotto le auto in sosta. Gli agenti lo hanno immediatamente bloccato e hanno recuperato la sostanza stupefacente; nell’abitazione, perquisita successivamente, non sono state trovate altre dosi. L’uomo è stato denunciato a piede libero.

In una seconda operazione, gli agenti hanno fermato nel centro storico un’auto con a bordo tre giovani; dal controllo è emerso che i tre detenevano modiche quantità di sostanza stupefacente. È stata ritirata la patente al conducente, come previsto dall’articolo 75 del testo unico sugli stupefacenti, secondo cui «chiunque, per farne uso personale, detiene sostanze stupefacenti o psicotrope è sottoposto alla misura della sospensione della patente di guida per un periodo fino a tre anni».