Proseguono i lavori di rifacimento del manto stradale in diverse zone della città, quelli di Abbanoa, di Medea e Open Fiber per i sottoservizi. I cantieri sono coordinati dal settore Infrastrutture della Mobilità del Comune di Sassari. Le operazioni di scavo e ripristino del manto stradale a opera di Open Fiber dai prossimi giorni riguarderanno anche via Cattalochino angolo via Genova, via Luna e Sole, via Saba, via Barzini, via de Andrè, via Paglietti, via degli Astronauti, via Marras, via Dau, via Alivia, via Taramelli, via Anglona, via Barbagia, via Ogliastra, via Goceano, via Farina, via Micca, via Grazia Deledda, via Pigliaru, via Volontè, via Nazzari, via Nievo, via Prati, via Giusti, via Leopardi, tratti di via Vienna, via Monserrato, via Washington e via Parigi. Continuano anche i cantieri per il ripristino del manto stradale in viale Trento, via Ciusa, via Pola, via Pasubio, via Dalmazia, via Zara, via Gorizia, via Prunizzedda, via Nizza, via Garavetti, via Matta e viale Mameli. Stesse attività interesseranno dal 19 novembre via Meledina, via Gigli, via Caruso, via Monte Grappa, via Livorno, via Don Minzoni, via Turati, via Rizzeddu, via Matteotti, via Amendola, via De Nicola, via Settembrini, via Dei Mille, via Principessa Maria. La società utilizza per il cablaggio tecniche come la “minitrincea” e “trincea tradizionale”, modalità a basso impatto ambientale e che riducono al minimo i disagi. In totale saranno posati circa 26mila chilometri di fibra, con un investimento complessivo a partire da 15 milioni di euro.

Sempre dal 19 novembre saranno avviati anche i cantieri di Abbanoa nel quartiere di Baddimanna, in via Nulvi, via Mores, via Thiesi, via Ardara, via Torralba e via Pozzomaggiore. Si tratta de gli interventi sulla condotta idrica partiti dalla zona di Latte Dolce e che nei prossimi mesi riguarderanno anche Monte Rosello, Carbonazzi, Luna e Sole, Santa Maria di Pisa, Funtanazza e viale Porto Torres. Saranno dismessi e sostituiti vecchi tratti di condotta idrica. I lavori saranno eseguiti a traffico aperto, gli scavi dovranno essere compiuti da incrocio a incrocio e comunque per tratti di 50 m. A fine giornata lavorativa non saranno lasciati scavi aperti, salvo casi eccezionali. Nei giorni precedenti saranno indicati da appositi cartelli i divieti di sosta e fermata.

Anche Medea dal 15 novembre sarà impegnata in attività di ripristino del manto stradale in brevi tratti di via Cordedda, via Turati, via Abozzi, via Maninchedda, via Monte Grappa e dal 19 in via Chiarini, via Mariotti e via Frau .

Proseguono anche i lavori in viale Umberto per il rifacimento e messa in sicurezza dell’area parcheggi. Coordinati dal settore Infrastrutture della Mobilità, interessano attualmente il tratto tra viale Trieste e via Politeama e il cantiere, salvo imprevisti, avrà la durata di 30 giorni. Per ragioni di sicurezza il cantiere occupa oltre all’area parcheggi, anche la corsia discendente di viale Umberto I. È dunque modificata la segnaletica orizzontale e verticale per il restringimento della carreggiata a due corsie a doppio senso di marcia.