Cinque sere d’estate e cinque film che raccontano la musica. Un legame forte e indissolubile – quello fra il cinema e la musica – ed un atteso e gradito ritorno: quello del cinema, che dopo il lungo stop causa lockdown si riappropria del suo pubblico e degli spazi della città di Sassari. Le proiezioni saranno precedute da una selezione di videoclip di musicisti locali, presenti alla proiezione accompagnati dai registi.

Anche questo è “Play Movie – La Musica al Cinema”, una rassegna cinematografica curata da Nuova Aguaplano per la 22ma edizione del Festival Abbabula. Appuntamenti fissati dal 19 al 23 luglio alle ore 21:15 nel cortile della Scuola media n. 2 di Sassari, all’aperto e nel cuore della città: un film e un videoclip per un’esperienza diversa ogni sera.

L’idea nasce come spin-off di Abbabula, uno degli eventi più attesi dell’estate musicale isolana e nazionale, festival che da 22 anni porta a Sassari le migliori proposte in note della scena italiana e internazionale e che anche quest’anno torna in città dal 4 al 7 luglio in piazza Moretti, con un’edizione ricca di voci e nomi: Samuel, Lodo Guenzi, Davide Toffolo e Paolo Benvegnù fra gli altri.

Schiacciare il tasto “play” e rimettere in gioco il cinema e la musica. Suonare, giocare, interpretare e recitare: tanti significati della stessa parola – l’inglese play, appunto – per un’unica rassegna.

Domenica 19 luglio la rassegna si apre con la proiezione di “Fà la cosa giusta” di Spike Lee, eccezionalmente ad ingresso gratuito, con l’intento di aprire una riflessione sulle due anime dell’opera del regista newyorkese. Il primo desiderio è riproporre sul grande schermo, dopo tanti anni di assenza, un film che ha contribuito a costruire e divulgare l’immaginario della cultura hip hop. La seconda aspirazione è mettere a fuoco il ragionamento militante ma affatto banale del film sulle violenze razziali ed etniche, mai passate dalle cronache ed anzi, in questo periodo ben presenti nel dibattito globale con il movimento Black Lives Matter.

La rassegna entra nel vivo lunedì 20 luglio con “Summer” di Kiril Serebrennikov, preceduta dalla proiezione di “Luce” degli Apollo beat (regia di Michele Gagliani); martedì 21 luglio si prosegue con “Ho affittato un killer” di Aki Kaurismäki e dal video “Via di fuga” degli Egon (regia: di Paolo Pisanu); mercoledì 22 luglio si proietta “Essere Gigione” di Valerio Vestoso e “Un sabato del 1974” di Herbert Stencil feat. Angela Colombino (regia di Luisa Gulli e Francesco Oliva); la rassegna si chiude giovedì 23 luglio con “Vox Lux” di Brady Corbet e il videoclip “Milano non sente” di OK BA (regia di Alessandro Tanca).

Ad eccezione della pellicola “Fa la cosa giusta”, il cui ingresso è gratuito, le altre serate avranno un costo d’ingresso di euro 5 e la possibilità di sottoscrivere un abbonamento per 4 film al costo di 15 euro. Info line Le Ragazze Terribili 079278275.