Sette giorni di eventi per sensibilizzare la cittadinanza ai temi migratori e alla condizione dei rifugiati. In occasione della Giornata mondiale del rifugiato, prende il via lunedì 17 giugno la Settimana di sensibilizzazione sulle migrazioni, organizzata dallo Sprar del Comune di Sassari, gestito da Gus (Gruppo Umana Solidarietà) in collaborazione con diverse realtà del terzo settore da sempre impegnate nell’accoglienza e nell’integrazione, fra cui Gruppo Emergency Sassari, associazione Alisso, associazione Senza Confini Di Pelle, Movimento omossessuale sardo, Anpi e Udu.

Gli eventi, patrocinati dal Comune di Sassari, inizieranno lunedì 17 giugno, alle 20, con la proiezione del film “A Escondidas”, presso il Ccs Borderline, in via Rockefeller 16/c, a cura del Movimento omosessuale sardo.

Martedì 18 giugno alle 18 in piazza Santa Caterina il Gruppo Emergency Sassari terrà un laboratorio rivolto a bambine e bambini dal titolo “Il mio nome non è rifugiato”.

Mercoledì 19 giugno dalle 16 alle 18 lo Sprar del Comune di Sassari e Anpi animeranno una serata dal titolo “Resistenze africane” presso L’ultimo spettacolo, in corso Trinità. Alcuni rifugiati beneficiari dello Sprar racconteranno al pubblico la loro esperienza di migrazione. Seguiranno buffet e African djset.

Giovedì 20 giugno l’Associazione Alisso organizzerà un concerto della corale Nova Euphonia e della Corale studentesca della città di Sassari in piazza Santa Caterina. Nel corso della serata, che prenderà il via alle ore 18 con il flashmob #withrefugees, l’Unicef di Sassari proietterà un video.

Venerdì 21 giugno avranno luogo videoproiezione, performance teatrale e mostra fotografica tratta dal progetto Overlap, migrazioni parallele di uomini e uccelli, a cura dello Sprar del Comune di Sassari e dell’associazione Senza Confini Di Pelle. Appuntamento alle ore 19 nei locali di K4U, in via Spano 7, con la videoproiezione e l’esposizione fotografica. A seguire, piazza d’Italia ospiterà la performance.

Gli eventi si concluderanno sabato 22 giugno con la presentazione del progetto Dialoghi senza frontiere, in piazza Santa Caterina, a partire dalle ore 19. L’appuntamento è a cura dell’Unione degli universitari (Udu) e di Mareventum.