Anche quest’anno i nostri amici a quattro zampe possono divertirsi al mare col proprio padrone e socializzare coi propri simili. Un tratto di spiaggia a Fiume Santo fino al 30 settembre è accessibile ai cani, che potranno anche fare il bagno nell’acqua antistante. Lo ha stabilito il sindaco Gian Vittorio Campus con un’ordinanza, grazie anche alla collaborazione dell’assessorato all’Ambiente che ha predisposto il servizio e al settore Infrastrutture della Mobilità e Traffico che ha fornito gli operai del cantiere comunale per predisporre materialmente l’area. Gli animali domestici potranno godere dei circa 360 metri quadrati di spiaggia messi a disposizione dall’alba al tramonto.

L’Amministrazione comunale, particolarmente attenta al tema del benessere e della tutela animale, nonché alla rotta al randagismo, sta cercando di individuare anche un’altra area da adibire a spiaggia per cani, compatibilmente con il Pul (piano di utilizzo dei litorali), con le disposizioni anticoronavirus e con la normativa generale.

Per poter usufruire del servizio è necessario seguire determinate regole: gli animali devono essere iscritti all’anagrafe canina; se sporcano, il proprietario deve immediatamente pulire; i cani devono avere il collare con una targhetta in cui sono indicati i dati del padrone; bisogna avere con sé il libretto sanitario dell’animale, il guinzaglio e la museruola.

I proprietari e i detentori degli animali sono sempre responsabili civilmente e penalmente di eventuali lesioni provocate dal cane; l’animale non deve avere pulci, zecche o altri parassiti e deve essere in regola con le vaccinazioni e le femmine non devono essere in calore. Il padrone dovrà inoltre preoccuparsi di creare una zona d’ombra per il proprio animale e provvedere a dargli da bere e rinfrescarlo. Le violazioni saranno punite con sanzioni tra i 100 ai 1000 euro.