Appena uscito il nuovo lavoro del poliedrico ed eccentrico scrittore e artista sassarese, orgoglioso come pochi delle sue radici e della sua città natale, tanto da dedicargli una nuova avventura letteraria stavolta tutta dedicata al cibo. Non una raccolta di ricette, non un breviario del buon cuoco autodidatta, ma un tuffo nei cibi storici e caratteristici del capoluogo del nord Sardegna, che diventano pretesto per raccontare aneddoti, storie, personaggi tipici della Sassari senza tempo. 17 racconti per 17 piatti.

Un libro che narra il locale, senza pretese di universalità filosofica, ma che diventa davvero un racconto del mondo. Nello Rubattu si conferma un istrionico e genuino narratore del popolo, senza retorica. Perché scrive di ciò che sa, che vive, che ama, scrive per necessità oltre che per passione.

Venerdì 14 febbraio presso lo spazio APP: Atelier di Poesia POPolare, in via Jolanda 58 a Sassari. Ad affiancare l’autore ci saranno Leonardo Onida e l’attore Carlo Valle.

Si inizia alle ore 18:30 e a seguire un aperitivo per tutti i presenti a base di fave a ribisari con lardo, offerto dalla Lùdo edizioni e dal POP.