Continuano, potenziati, i controlli da parte della Polizia locale sul rispetto delle norme per il contenimento della diffusione del Covid-19, in particolare sul decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo e sull’ordinanza sindacale di martedì 10. Già ieri pomeriggio, durante una di queste attività finalizzata ad accertare l’osservanza dei provvedimenti da parte degli esercenti, gli agenti hanno rilevato che una sala giochi era aperta nonostante l’obbligo perentorio di sospensione di questo tipo di attività. Il legale rappresentante della sala giochi è stato denunciato ai sensi dell’articolo 650 del codice penale e rischia l’arresto e una sanzione pecuniaria; il locale è stato fatto chiudere immediatamente.

Nella tarda serata è stato accertato che un bar del centro risultava ancora aperto nonostante l’obbligo di chiusura dalle 18 imposto dalla normativa; al suo interno c’erano quattro clienti che sorseggiavano bevande al bancone. Anche in questo caso è scattata la denuncia e l’attività è stata immediatamente fatta cessare.

Si ricorda che è a disposizione il numero della Protezione civile comunale 800615125 per qualsiasi chiarimento sull’interpretazione delle norme, fermo restando che l’indicazione generale è quella di evitare quanto possibile di uscire e di creare assembramenti. È anche possibile scrivere a urp@comune.sassari.it o contattare la pagina Facebook facebook.com/ComunediSassari o il profilo Twitter @comunedisassari. Il consiglio è di attenersi sempre alle comunicazioni ufficiali fornite dai canali istituzionali.