La Dinamo Banco di Sardegna Sassari ha espugnato il campo dell’Hapoel Holon, nella gara di andata della semifinale di Fiba Europe Cup. La squadra guidata da coach Gianmarco Pozzecco si è imposta con il punteggio di 94-89, al termine di una gara tirata, che ha visto Spissu e Thomas grandi protagonisti nel finale.

Avvio di gara di marca israeliana; i padroni di casa, nella prima metà della frazione iniziale, piazzavano un parziale di 14-7 che costringeva coach Pozzecco a chiamare subito timeout. Al rientro in campo la Dinamo iniziava la sua rimonta e tornava sul -2 (16-18) con Cooley, Smith, Gentile e Pierre. Al 10’ il tabellone segnava 25-22 per l’Holon.

Polonara e Spissu aprivano la seconda frazione ed il Banco metteva per la prima volta il naso avanti sul 27-25, a 8’21” dall’intervallo. Le squadre rimanevano inizialmente vicine, poi la Dinamo accelerava, con un ottimo momento di Smith, portandosi prima sul 41-35 e poi sul massimo vantaggio, 45-38, quando mancavano 2’49” dalla pausa lunga. Nelle ultime battute, però, arrivava l’immediata reazione dei padroni di casa che, trascinati da Walden, chiudevano il periodo in crescendo, sul 47-48.

Grande equilibrio al rientro sul parquet e per quasi tutta la durata del terzo quarto. L’Holon provava a scattare, ma veniva ripreso dal Banco. Solo negli ultimi 2’ i sassaresi concedevano qualcosa di troppo e gli israeliani tornavano sul +7, 72-65, a 14” dalla sirena. Una tripla di “San Spissu” chiudeva il quarto sul 72-68 casalingo.

L’Hapoel manteneva il vantaggio anche in avvio di ultima frazione poi, a poco meno di metà, si scatenava Thomas che, insieme a Spissu, toglieva la Dinamo dalle sabbie mobili. A 2’55” dalla fine del match, il punteggio era di 89-85 per il Banco e ci pensavano Polonara e Smith a mettere la parola fine alla contesa.