Sassari partecipa al progetto Viva Vittoria, che farà tappa in piazza Castello l’8 marzo. Per quella data, uomini e donne, che avranno scelto di aderire all’iniziativa, riempiranno la piazza di coperte fatte a mano, il cui ricavato della vendita andrà al Progetto Aurora, a favore delle donne vittime di violenza. L’evento è stato presentato ieri mattina a Palazzo Ducale dall’assessore ai Servizi sociali Antonello Sassu, dall’assessora alle Pari Opportunità Rosanna Arru, dalla presidente dell’associazione Cristina Begni, da Roberta Palmieri e Silvia Lumini e dalle organizzatrici e referenti per Sassari Angela Gandin e Caterina Cirotto.

Viva Vittoria rientra tra le attività organizzate e patrocinate dal Comune di Sassari e inserite nel programma “Non solo un giorno”. Si tratta del progetto ideato dall’Amministrazione e partito il 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, che prevede per tutto l’anno momenti di riflessione e sensibilizzazione sul fenomeno dei femminicidi e delle violenze di genere.

Con Viva Vittoria le persone che scelgono di aderire realizzano un quadrato in maglia 50×50 centimetri, a ferri o uncinetto, da firmare con il proprio nome. I quadrati raccolti sono poi cuciti con un filo rosso, quattro alla volta, a opera delle volontarie, per creare coperte che copriranno un luogo simbolo di una città dando vita all’installazione. Le coperte saranno oggetto di una raccolta fondi a sostegno di associazioni contro la violenza sulle donne del territorio della città che ha aderito al progetto. Per Sassari è stata scelta piazza Castello e il Progetto Aurora.

I quadrati devono essere consegnati entro il 20 febbraio al centro di raccolta e l’8 marzo diventeranno un’immensa opera condivisa esposta in piazza Castello.

Il progetto, patrocinato dal Comune di Sassari, gode del sostegno della Scuolaimparalarte e Il Negozio dei Filati.

Per tutte le informazioni è possibile chiamare lo 079273275 o scrivere a info@ilnegoziodeifilati.it e vivavittoria.sassari@gmail.com.