La Raimond Handball Sassari batte, al PalaSantoru, Cassano Magnago nel match clou della sesta giornata della Serie A Beretta. 33–31 il punteggio finale in favore degli uomini allenati da Luigi Passino. Con questi due punti, i rossoblù salgono a quota nove in classifica, ottengono la quarta vittoria consecutiva e scavalcano gli avversari odierni al secondo posto al termine di una gara sempre incerta e spettacolare, dal primo al sessantesimo minuto.

L’avvio di partita è estremamente equilibrato, gli attacchi iniziano forte e le percentuali alte, da ambo le parti, fan si che nessuna delle due contendenti riesca a scappare. Raimond sempre avanti, ma mai con più di un gol di vantaggio, fino al 4-5, primo vantaggio ospite al 9’. A metà primo tempo, Spanu sostituisce Kiepulski e si prende il palcoscenico, elevandosi a protagonista della partita. Nella fase finale di frazione, i sardi trovano il massimo vantaggio grazie a Nardin che, assistito dal superbo numero 1 locale, segna il 15-12 con cui le squadre rientrano negli spogliatoi.

Cassano Magnago esce meglio dagli spogliatoi e, con la doppietta di Bortoli, raggiungono la parità a quota 18. Quando pare che i lombardi abbiano preso il comando delle operazioni, la Raimond ribalta l’inerzia della partita e mette a segno un 5-0 (doppietta di Vieyra e reti di Pereira, Nardin e Marzocchini) che indirizza la gara in maniera significativa (25-21 al 44’). Gli ospiti provano a rimanere in partita fino al termine, ma alla fine si devono arrendere ai sassaresi che chiudono, sul 33-31, con la girella di Nardin.

Raimond Sassari-Cassano Magnago 33–31 (15-12)

Raimond: Bomboi, Braz 1, Brzic 6, Campestrini 2, Del Prete, Delogu, Kiepulski, Marzocchini 1, Mura, Nardin 5, Pereira 4, Spanu, Stabellini 7, Taurian, Vieyra 7, Vosca. Allenatore: Luigi Passino

Cassano Magnago: Bassanese 3, Bortoli 6, Branca, Dorio, Fantinato 7, Iballi 4, Ilic, La Mendola, Mazza 3, Monciardini, Moretti 3, Possamai 5, Saitta, Scisci. Allenatore: Davide Kolec