Il 2019 è l’anno di Leonardo Da Vinci e anche la Sergio Bonelli Editore ha pensato di celebrarlo: giovedì 11 luglio esce in libreria “Leonardo – L’ombra della congiura“, un avvincente giallo che vede protagonista il genio di Vinci, realizzato da Giuseppe De Nardo e Antonio Lucchi.
Antonio Lucchi, disegnatore sassarese in forza alla Sergio Bonelli Editore, giovedì 11 luglio alle ore 19,sarà ospite del Quod di Sassari in un evento realizzato in tandem con la Libreria Azuni.

Giuseppe De Nardo. Oltre che autore di fumetti (ha lavorato a Julia e, soprattutto, Dylan Dog), De Nardo è uno storico dell’arte e ha già avuto modo di misurarsi con altro “genio” rinascimentale, il Caravaggio nel primo Speciale Le Storie intitolato proprio “Uccidete Caravaggio!”. La sua passione per la Storia, con la S maiuscola, ha poi avuto modo di palesarsi anche con il racconto “Il dono di Atena”, pubblicato sempre nella collana antologica di Sergio Bonelli Editore.

Antonio Lucchi. Il visionario Antonio Lucchi ha iniziato la sua collaborazione con la Sergio Bonelli Editore sulle pagine di Adam Wild, suoi gli albi più onirici dell’eroe creato da Gianfranco Manfredi, “Alla ricerca di Odwina” e “La medusa immortale”, per poi scatenare la sua arte nel quinto Speciale Le Storie “L’inquisitore” con una pennellata pittorica e un indubbio talento grafico che riescono a catturare e immergere il lettore nelle avvincenti e sorprendenti atmosfere di un thriller storico venato di gotico-horror.

Il libro. Se un maestro del thriller spionistico come Frederick Forsyth o Robert Ludlum mettesse mano alla situazione politica dell’Italia quattro-cinquecentesca, potrebbe trarne un intreccio da far venire i capelli bianchi a Machiavelli in persona.
Frammentata in principati, signorie e varie “autonomie locali”, ognuna delle quali si allea o contrappone alle altre secondo gli sviluppi del momento, la penisola presenta una geografia del potere intricatissima, dove all’eccezionale rigoglio artistico e intellettuale si affiancano e intrecciano guerre, omicidi, doppigiochi e crudeltà d’ogni sorta.
In questo contesto, il volume racconta di un omicidio misterioso e un detective d’eccezione nella Milano rinascimentale: Leonardo da Vinci indaga sulla morte di un amico e dietro la mano dell’assassino, si staglia l’ombra inquietante di un Signore potente e spietato… il Magnifico Lorenzo de’ Medici!