La Raimond Handball Sassari vince ancora al PalaSantoru. I rossoblù hanno sconfitto l’Alperia Merano con il punteggio finale di 26-22. Con questa affermazione, la seconda consecutiva tra le mura amiche, i turritani salgono a quota 23 punti in classifica. Rimane ancorata a quattordici l’Alperia, rischiando di vedere allontanarsi ulteriormente la parte sinistra della classifica. Gli uomini di Passino si confermano in piena zona playoff.

La prima parte di gara è decisamente equilibrata. I primi minuti sono caratterizzati dalle parate di Voliuvach e Martelli, molto abili a disinnescare gli attacchi avversari. La Raimond trova il +2 (4-2), ma l’immediato controparziale dei ragazzi di Prantner riequilibra ulteriormente la contesa. I primi trenta minuti si chiudono con le contendenti costantemente punto a punto e con il rientro negli spogliatoi sul 10-10, parità che certifica al meglio l’incapacità di superarsi l’un l’altra

Nella ripresa, la Raimond cambia passo. Il break arriva nei primi minuti e i sassaresi volano sul +6. La difesa dell’Alperia concede decisamente di più rispetto al primo tempo, Voliuvach si conferma in costante crescita e gli altoatesini, che non vincono dalla decima giornata contro Pressano, fanno una gran fatica a trovare la via del gol. In attacco sale in cattedra Stabellini, alla fine autore di otto reti, e i rossoblù portano a casa la settima vittoria nelle ultime otto gare con il punteggio di 26-22.

RAIMOND SASSARI-ALPERIA MERANO 26–22 (10-10)

RAIMOND SASSARI: Pereira 4, Nardin 1, Del Prete, Spanu, Bomboi, Taurian 3, Cirilli 1, Stabellini 8, Braz 3, Voliuvach, Brzic 5, Guggino 1. ALLENATORE: Luigi Passino

ALPERIA MERANO: Freund A. 1, Curic, Visentin, Christanell, Martelli, Prantner L. 4, Martini 5, Freund F., Petricevic 6, Durnwalder 1, Glisic 1, Stricker A., Gai, Stricker L. 4. ALLENATORE: Jurgen Prantner