La Dinamo Banco di Sardegna ha annunciato stamattina che il giocatore lituano Eimantas Bendzius vestirà la maglia biancoblù nella stagione 2020-2021. Classe 1990, 207 centimetri per 98 chilogrammi, Eimantas è un’ala forte perimetrale, versatile, dalla doppia dimensione: al debutto in Italia, arriva dal Rytas Vilnius dove ha chiuso la stagione con 12 punti e 4.0 rimbalzi di media in Eurocup e 10.7 punti conditi da 4.3 rimbalzi nel campionato nazionale lituano. Giocatore dalle grandi doti balistiche, che abbina taglia fisica a ottime doti tecniche: Bendzius è un tiratore micidiale dall’arco, con la capacità di utilizzare il palleggio per costruirsi un tiro dentro l’area. Fortemente voluto dal general manager Federico Pasquini e da coach Gianmarco Pozzecco, l’ala lituana rappresenta il giocatore ideale per lo scacchiere della Dinamo 2020-2021 unendo taglia alla duttilità del ruolo, condita da IQ cestistico di livello.

Eimantas Bendzius, nato il 23 aprile 1990 a Klaipeda, in Lituania: ottimo prospetto, cresce nelle file del Rytas Vilnius. Mandato in prestito per farsi le ossa con il Perla Vilnius, debutta nella massima serie lituana a 19 anni. Tornato al Lietuvos esordisce nella massima competizione continentale, calcando i parquet di Eurolega ed Eurocup. Nella stagione 2014-2015 mette nel curriculum la prima esperienza fuori dal suo paese natale vestendo la maglia del Trefl Sopot, in Polonia, per poi approdare in Spagna dove per tre anni gioca con Rio Natura Obradorio. Dopo l’ottima esperienza nell’ACB spagnola, dove copre anche il ruolo di tre e chiude con 11 punti di media, ritorna in Lituania. Al Rytas Vilnius è protagonista, nella stagione 2018-2019, della vittoria della Coppa Lituana: in squadra con lui c’è una vecchia conoscenza biancoblù di nome Rok Stipcevic. Nelle ultime due stagioni, in maglia Lietuvos, ha disputato l’Eurocup mettendo a referto 12 punti di media prima della chiusura anticipata a causa dell’emergenza Coronavirus. Giocatore di carattere, serio professionista votato all’etica del lavoro e al continuo miglioramento, Eimantas ha voglia di vincere e crescere e rappresenta la pedina perfetta per una Dinamo dall’IQ sempre più europeo.