La Raimond Handball Sassari espugna il PalaEstra di Siena nel big match della ventesima giornata del campionato di Serie A1, giocato a porte chiuse per le note motivazioni legate alla situazione Coronavirus. 37-23 l’inequivocabile punteggio finale in favore dei ragazzi allenati da Luigi Passino che salgono a quota 27 punti in classifica, agganciano la Ego al quarto posto in classifica e ribaltano il -2 incassato, un girone fa, sul parquet del PalaSantoru.

I primi dieci minuti di gara non vedono nessuna delle contendenti rendersi protagoniste di un tentativo di fuga. Il +2 siglato Brzic-Stabellini (4-6) viene immediatamente rintuzzato dalla doppietta di Radovcic (6-6 al 14’). Il secondo break è quello buono per creare un gap significativo, tant’è che i sassaresi piazzano il 4-0 a metà della prima frazione. Siena non riesce a reagire, la Raimond allunga ancora e rientra negli spogliatoi con un rassicurante vantaggio di otto reti (11-19). 

In uscita dagli spogliatoi, ci si aspetta una spallata d’orgoglio di Siena, spallata che non arriverà mai. I padroni di casa incassano il tennistico 6-0 che cancella definitivamente le velleità dei toscani di dare un senso all’ultimo quarto di partita (11-25 al 37’). La gara non ha più niente da dire, la Raimond conserva il massimo vantaggio e naviga serenamente verso la tredicesima vittoria del suo eccellente campionato, arrivando alla sirena finale sul 23-37.

EGO SIENA-RAIMOND SASSARI 23-37 (11-19)

EGO SIENA: Amato 2, Borgianni, Bronzo 1, Dal Medico, Florio, Fovio, Kasa 2, Leban, Nelson, Pasini 2, Radovcic 7, Riccobelli 7, Vermigli 2. ALLENATORE: Boris Lisica

RAIMOND SASSARI: Bomboi 1, Braz 6, Brzic 5, Cirilli 2, Del Prete 2, Guggino 3, Nardin 2, Pereira 9, Spanu, Stabellini 6, Taurian, Voliuvach 1. ALLENATORE: Luigi Passino