La Raimond Handball Sassari pareggia contro Trieste al PalaSantoru nel debutto in campionato. 24-24 il risultato finale di una sfida sempre tirata ed equilibrata per tutta la sua durata. Arriva così il primo punto della stagione 2020/21 contro i ragazzi di Andrea Carpanese. Tra sette giorni, i rossoblù voleranno in Toscana per affrontare la Ego Siena, capace di imporsi di misura sul campo della Junior Fasano con il punteggio di 27-26.

L’avvio di gara sorride a Trieste, l’attacco della Raimond fatica e trova il primo gol dopo poco meno di cinque minuti (1-2 al 5’). Il primo tempo va avanti sui binari dell’equilibrio, con i sassaresi capaci di mettere la testa avanti al 20’(8-7). Da lì in poi, si va avanti punto a punto con le ali Nardin e Dapiran in evidenza dal punto di vista realizzativo. Al suono della sirena che manda le contendenti provvisoriamente negli spogliatoi, il risultato è di 12-12.

Nelle fasi iniziali, sassaresi e giuliani continuano a darsi battaglia e il primo mini break è messo a referto dalla coppia Nardin-Vieyra (17-15 al 36’). A metà ripresa, il punteggio è nuovamente in parità, Trieste si prende l’inerzia della partita trovando il massimo vantaggio grazie a Bratkovic che, con due dei suoi cinque gol, contribuisce al massimo vantaggio dei suoi (19-22 al 54’). La gara sembra indirizzata fino al sussulto finale dei rossoblu, bravi a ottenere il pari a 1” dalla fine con il solito Nardin.

RAIMOND SASSARI-TRIESTE 24-24 (12-12)

RAIMOND SASSARI: Spanu, Pereira 3, Mura, Nardin 7, Carta, Pintori, Vieyra 3, Kiepulski, Bomboi, Taurian 6, Stabellini 5, Braz, Brzic, Campestrini, Marzocchini. ALLENATORE: Luigi Passino

TRIESTE: Dapiran 10, Hrovatin, Mazzarol, Pernic 3, Popovic 3, Parisato, Milovanovic, Di Nardo, Zoppetti, Visintin 2, Sandrin 1, Bratkovic 5, Stojanovic. ALLENATORE: Andrea Carpanese