La Dinamo Lab ha raggiunto l’accordo con l’atleta argentino Gustavo Daniel Villafañe per la prossima stagione. Classe 1982, punti 1, Gustavo è un atleta di grande interesse internazionale, pericoloso dall’arco e consistente nel gioco interno.

Ha disputato la sua carriera prevalentemente in Sudamerica, migliorandosi stagione dopo stagione: considerato uno dei migliori giocatori del suo paese, ha disputato con l’Argentina Mondiali e giochi Panamericani, e nel 2018 è stato eletto miglior atleta paralimpico dell’America Latina. Fino allo scorso anno ha giocato nel Mideba Extremadura, dopo aver mosso i primi passi nella terza categoria, nella Apebi, dove ha attirato le attenzioni dello scouting.

Atleta dalla grande etica lavorativa e dall’elevato IQ cestistico, ha una storia è particolare: all’età di nove anni ha infatti avuto un brutto incidente in cui ha perso entrambe le gambe e il braccio sinistro. Dopo un lungo ricovero, nella provincia di Buenos Aires ha iniziato la riabilitazione: immediatamente ha provato ad avvicinarsi al basket ma inizialmente aveva difficoltà a muovere la carrozzina e maneggiare la palla.

Ma di fronte al suo centro di riabilitazione c’era il National Recreational Sports Service: qui si è appassionato al basket osservando con grande attenzione quello che poi sarebbe diventato suo compagno di squadra alla Joventut Badalona. Dopo aver iniziato a nuotare, migliorando coordinazione e atletismo, ha iniziato a giocare a basket, seppur con mille difficoltà, intraprendendo un cammino in grande ascesa. La sua carriera è iniziata dall’Apebi, una squadra molto giovane della terza categoria che -dopo un avvio non eccelso – ha centrato nel giro di tre anni la promozione in seconda categoria e successivamente in prima.

Ha giocato per la prima volta nel campionato spagnolo nel 2007 a Joventut de Badalona, con il suo idolo d’infanzia Fabián Castilla. Attirate le attenzioni della Nazionale, nel 2001 viene convocato per la prima volta con la maglia dell’Argentina, debutta poi nel 2013 nella Liberty Cup. Ha vinto il Torneo Sudamericano in Perù nel 2018, nello stesso anno è stato nominato miglior atleta paralimpico dopo aver eliminato l’Italia ai Mondiali di Amburgo, conquistando un posto nel quintetto ideale della competizione.

Nel 2017, dopo aver giocato il campionato argentino con la Cilsa e anche quello brasiliano, ha firmato per il mercato invernale di Mideba Extremadura, disputando così tre campionati nella stessa stagione. Lo scorso anno, insieme a un altro ex Dinamo Joel Gabas, ha giocato a Mideba Extremadura