La Dinamo Banco di Sardegna Sassari espugna il campo dello ZZ Leiden nella gara di andata del Round of 16 di Fiba Europe Cup. La squadra di coach Pozzecco si è imposta con il punteggio finale di 97-93.

Andamento piuttosto “ondivago”, con la Dinamo a fare più volte da lepre e lo ZZ Leiden a ricucire sistematicamente gli strappi.

Il primo break del Banco arrivava a cavallo tra la fine del primo e l’inizio del secondo quarto quando, con McGee, Polonara, Thomas, Spissu e Cooley, si portava sul +14, 29-15, a 7’05” dall’intervallo. La rimonta dei padroni di casa non si lasciava attendere troppo, anche perché la Dinamo smetteva di segnare. Gli olandesi prima impattavano sul 29-29, poi passavano a condurre sul 32-29, quando mancavano 3’41” alla seconda sirena. Si andava poi negli spogliatoi per la pausa lunga sul 42-39 sassarese.

Al rientro in campo, Dinamo nuovamente più reattiva e precisa anche nel tiro dalla lunga distanza. Ad 1’16” dalla terza sirena Polonara insaccava la tripla del massimo vantaggio, +15 (74-59). Ma il Leiden era ancora vivo e lanciava, ancora una volta, la rimonta. Mani calde dai 6,75 ed i padroni di casa trovavano il nuovo pareggio sull’89-89, a circa 3′ dalla fine del match. Una tripla di McGee, seguita da un 1/2 dalla lunetta di Cooley, toglievano momentaneamente le castagne dal fuoco al Banco, ma la squadra olandese era ancora pronta a rispondere. Nuova parità sul 93-93, ad 1’04” dall’ultima sirena. Anche stavolta erano Cooley e McGee a riportare avanti la Dinamo ed il Leiden era costretto ad arrendersi.