Una finale scudetto persa solo in volata ed una striscia di vittorie impressionante ed entusiasmante: riparte da qui la Dinamo Banco di Sardegna Sassari di coach Gianmarco Pozzecco, per la nuova avventura nella Serie A di basket e nella Fiba Basketball Champions League. Si voleva un’impostazione diversa, quest’anno, nella quale puntare molto sugli atleti italiani. Si sono aperte le porte del ruolo di playmaker titolare per l’idolo di casa, Marco Spissu, sono stati trattenuti il capitano Jack Devecchi, il pivot Daniele Magro, Stefano Gentile e Lorenzo Bucarelli (in prestito a Cagliari fino allo scorso anno) e si è aggiunta un’altra pedina “tricolore”, la guardia Michele Vitali, nell’ultima stagione ad Andorra. Però, a fine agosto, è arrivata la doccia fredda della partenza di Polonara, “liberato” per poter firmare con l’ambizioso Baskonia.

Il parco stranieri, invece, è partito dalla conferma dell’ala canadese Dyshawn Pierre e si è poi arricchito con l’arrivo del play-guardia statunitense Curtis Jerrells, che ha vestito le maglie di club blasonati come Belgrado, Fenerbahce, Besiktas, Milano, Galatasaray e Hapoel Gerusalemme. A presidio delle plance, invece, è arrivato il centro della Nazionale croata Miro Bilan, direttamente dalla squadra campione di Francia Asvel Lyon-Villeurbanne. Ottime qualità tecniche, solidità, grande impatto in attacco e rapidità per correre il campo a dispetto della sua taglia sono i suoi marchi di fabbrica. La società sassarese ha, inoltre, firmato l’ala dell’Illinois Dwayne Earl Evans, che lo scorso anno ha disputato il campionato tedesco con il Ratiopharm Ulm. Per lui opzioni sia in post basso che fronte a canestro e capacità difensive su più ruoli. Con l’addio di Polonara, invece, è arrivato la versatile e dinamica ala forte Jamel McLean, dal Lokomotiv Kuban, già vista in Italia con la maglia di Milano.

La squadra sta svolgendo la propria preparazione, come di consueto, al Geovillage di Olbia, dove si è aggregato il pivot Marco Maganza, reduce da un lungo stop per problemi fisici, e stanno lavorando anche i giovani locali Marco Antonio ReChristian Martis e Luca Sanna.

Dopo gli impegni del precampionato, con tornei e amichevoli “in giro” per l’Isola, i biancoblù faranno il proprio esordio stagionale ufficiale nella Supercoppa che si disputerà a Bari il 21 e 22 settembre e vedrà la partecipazione, oltre che del Banco, di Venezia, Brindisi e Cremona. Proprio quest’ultima sarà l’avversaria della Dinamo in semifinale, sabato 21 alle ore 18. La finalissima che assegnerà il primo trofeo stagionale, invece, è in programma il giorno successivo alle ore 20:30. Lo start del campionato è fissato per giovedì 26 settembre (ore 20:30), con la Dinamo che farà visita alla Openjobmetis Varese, mentre il 29 ospiterà Pesaro. Per la coppa europea, invece, si dovrà attendere ottobre.