Il movimento popolare sardo Caminera Noa chiama una mobilitazione in difesa della sanità pubblica. Visto il perdurare del blocco dei controlli programmati e di prevenzione da parte della Direzione Generale dell’ATS Sardegna, una situazione che mette in grave pericolo la vita di numerosi malati di gravi patologie croniche (Tumore, Infarto, Dialisi, blocco renale, diabete, etc) chiama un sit-in di protesta aperto alla partecipazione di persone, movimenti, associazioni e partiti che potranno portare il loro contributo per rilanciare il diritto ad una sanità pubblica di qualità per tutti e per tutte.

I partecipanti dovranno indossare mascherine e tenersi alla distanza di sicurezza prevista dalle norme anti Covid-19. Ognuno dei presenti avrà un cartello con slogan riferiti all’oggetto della protesta.