La Raimond Handball Sassari è pronta per iniziare la propria avventura nella Serie A1 maschile di pallamano. Dopo la scorsa, entusiasmante annata, segnata dalla promozione nella massima categoria, la società presieduta da Luana Morreale si è “buttata” nel mercato, col suo Direttore Sportivo Andrea Giordo ed il confermatissimo allenatore Luigi Passino, per costruire una squadra naturalmente rinnovata, ma ambiziosa e competitiva.

L’estate della pallamano sassarese è iniziata con l’ufficializzazione dell’arrivo del terzino sinistro della Nazionale, Riccardo Stabellini. Bolognese classe ’94, vanta una grande esperienza in A1 nella quale ha raggiunto, con la maglia del Conversano, una finale scudetto. Il secondo acquisto, invece, è stato quello che ha interessato l’importante ruolo di centrale, guida dell’attacco, affidato a Bruno Brzic, nativo di Zadar, in Croazia, ma di passaporto italiano. Giocatore esperto e di sicuro affidamento, ha girato in lungo e in largo l’Italia. La sua carriera ha fruttato, fino a questo momento, un bottino di due scudetti e due Coppe Italia, e lo ha portato a collezionare presenze anche con la Nazionale. Ma è arrivata anche la “gioventù”, con la firma del pivot Davide Cirilli, classe ‘97 esordiente nella massima serie, ma di ottime prospettive. Arriva da Camerano, dove, dopo aver centrato la promozione in A2, lo scorso anno è stato avversario della Raimond.

Proseguendo nella “linea verde” di qualità, la Raimond ha portato a Sassari l’ala sinistra, nazionale Under-19, Giovanni Nardin. Ha giocato il campionato di A1 con le maglie di Oriago (sua città natale) e del Fondi. Con la Nazionale di categoria è stato protagonista dell’EHF European Championship giocato a Tbilisi, nell’estate del 2018. Tra i pali, invece, ci sarà l’ucraino Maksym Voluivach. Giocatore di grandi qualità, “rookie” del campionato italiano, arriva dalla Lituania dove ha difeso la porta del Klapeida Dragunas, aggiudicandosi campionato e coppa nazionale. Il sesto colpo di mercato è stato, poi, il pivot brasiliano ventiquattrenne Felipe Roberto Braz. Vincitore di tre titoli brasiliani con l’Esporte Club Pinheiros, ha poi giocato in Ungheria e Spagna. Con i suoi 198 cm e i 109 kg conferirà fisicità alla squadra sassarese.

Al mancino italo-argentino Esteban Taurian è stato affidato il ruolo di terzino destro. Elemento prezioso, con esperienza e concretezza come marchi di fabbrica. Le passate esperienze in Italia, a Fasano e Benevento, gli sono valse anche la convocazione in Azzurro e ha poi vinto uno scudetto in Argentina, con il Ferro Carril Oeste. Il sigillo al mercato, invece, è stato messo con la firma del terzino (può giocare indifferentemente sia a destra che a sinistra) brasiliano Allan Pereira, capocannoniere del campionato italiano, per due anni, con la maglia della Pallamano Valentino Ferrara. Alle grandi doti di realizzatore abbina la solidità difensiva data dal suo strapotere fisico e avrà il compito di far fare il salto di qualità alla formazione sassarese.

Ai nuovi arrivati, si aggiungono le importanti conferme: il veterano Chicco Manca, “mister utilità” Fabio Del Prete, l’indispensabile Matteo Bomboi, l’espertissimo portiere Eugenio Casada (che sarà anche preparatore dei “custodi della porta”), il pari-ruolo Marco Spanu, il capitano Francesco Mbaye, l’ala Francesco Masia e il pivot Lorenzo Vosca, che coadiuverà anche coach Passino, oltre ad essere il preparatore fisico della squadra. Il roster è completato dai tre sedicenni Andrea Delogu, il siciliano Cristian Giuggino ed il portiere Riccardo Melis.

L’esordio in campionato della Raimond Handball Sassari è fissato per sabato 7 settembre, alle ore 19:00, sul campo della Banca Popolare Fondi, mentre il 14 ci sarà la prima casalinga al PalaSantoru (ore 18:00), contro il Conversano.