Una gara al cardiopalma quella disputata questa mattina da Stefano Oppo e Pietro Ruta. Nella semifinale di oggi, il doppio pesi leggeri azzurro ha conquistato non solo il primo posto, volando così in finale A, ma soprattutto il tanto sognato pass per le prossime Olimpiadi di Tokyo.

Con il tempo di 6:13:300, il campione sardo ha sbaragliato gli avversari in una gara combattuta letteralmente fino all’ultimo metro. La Spagna infatti è partita subito molto veloce, con un elevato numero di colpi, seguita dalla Cina e poi dall’equipaggio italiano, che è rimasto in terza posizione fino agli ultimi 150 metri.

In 150 metri, quattro erano gli equipaggi che si contendevano le tre posizioni per la finale e la qualificazione olimpica.

Quasi sul traguardo è iniziata la chiusura dell’Italia, chiamata fortemente da Stefano Oppo.

Stefano Oppo e Pietro Ruta

“Gli ultimi 150 metri abbiamo fatto una chiusura molto forte che mancava nelle precedenti gare internazionali. Questo ci ha permesso di spuntarla sugli avversari e guadagnare anche il miglior tempo in assoluto”, queste le parole di Stefano Oppo, al termine di questa gara strepitosa.

Una grande soddisfazione per il campione sardo e tutto il suo team. Questo risultato ha infatti permesso la qualificazione ai prossimi giochi olimpici; solo i primi 7 equipaggi strappavano il pass e Stefano Oppo, volando in finale, ha perfettamente centrato l’obiettivo.

Il doppio pesi leggeri maschile è l’unica specialità olimpica per questa categoria di peso e dunque questo risultato vale doppio.

Ora è tempo di guardare alla finale di sabato 31 agosto 2019; una finale che sarà certamente molto combattuta visto il livello altissimo degli equipaggi in gara. In pochi centesimi ci sono ben 6 imbarcazioni che tenteranno il tutto per tutto per conquistare una medaglia mondiale.

E poi, continuare a sognare una nuova esperienza a cinque cerchi dopo quella di Rio 2016.

“Un saluto e un ringraziamento a tutti coloro che mi hanno seguito e sostenuto fino a qui. Il vostro sostegno è molto importante e sabato lo sarà ancora di più. Grazie ancora e un saluto a tutta la Sardegna”.

Da domani, venerdì 30 agosto sarà possibile seguire le regate su Rai Sport (canale 57-58 del digitale) ai seguenti orari:

  • venerdì 30 agosto 2019 dalle ore 10:45 alle ore 16:00
  • Sabato 31 agosto 2019 dalle ore 11:00 alle ore 15:45
  • Domenica 1: settembre 2019 dalle ore 11:30 alle ore 15:15